Easyjet introduce i posti assegnati

Aereo Easyjet mentre atterra a Madeira
Mia madre appena tornata da Parigi: "Parigi, come sempre, è stupenda, ma questa è la prima e l'ultima volta che volo con Easyjet.". Preoccupata chiedo, "Che è successo? Problemi con il volo?". "No il volo perfetto. Le assistenti brave. Ma non voglio più fare la fila di un'ora e passa, in piedi alla mia età, per prendere posto in aereo". "Guarda mamma, che le low cost fanno così". "E allora significa che non prenderò più una low cost".

Quando si dice le coincidenze, perché Easyjet ha da poco annunciato la decisione di introdurre la pre - assegnazione dei posti, su tutti i propri voli a partire dal prossimo 13 novembre.

p.s pericoloso questo incontro ravvicinato, avvenuto nei cieli di Madeira
Foto | Capt' Gorgeous

La decisione è frutto di un test, svolto dalla low cost britannica quest'estate, che ha introdotto la pre - assegnazione dei posti, su alcuni voli. La novità è stata molto apprezzata dai passeggeri, 800.000 su 6.000 voli, tant'è che oltre il 70% degli intervistati, si è detta soddisfatta della nuova procedura, ed il 60% ha dichiarato che potrebbe essere il motivo per preferire Easyjet ad altre low cost.

Secondo quanto comunicato, Easyjet permetterà anche di scegliere il posto dove sedersi, ovviamente pagando; 3 sterline per un posto normale, 8 per uno di prima fila, 12 per quelli davanti ai portelloni d'uscita, quelli che hanno più spazio per i piedi. Se non si vuole pagare, il sistema assegnerà i posti in automatico, dando anche la possibilità di avere posti vicini, nel caso si viaggi in compagnia (sempre che sia possibile, ovviamente).

  • shares
  • Mail