I cattivi consigli di Tripadvisor

Molti, sia tra i viaggiatori sia tra gli addetti ai lavori, lo ritengono il miglior sito di viaggi esistente. Ma sia Tripadvisor sia alcuni suoi meno illustri colleghi che come lui offrono sistemi di valutazione di hotel e strutture turistiche effettuate dagli utenti stessi, sono sotto l'occhio del ciclone.

In effetti una inchiesta del Sunday Times apparsa il 12 novembre ha mostrato come le truffe su siti di quel genere siano molto diffuse: proprietari di hotel che postano false recensioni sui propri hotel; proprietari di hotel che postano false recensioni su hotel concorrenti; mitomani che postano recensioni su hotel dove non hanno mai messo piede.

Ora i ragazzi di Tripadvisor, Activehotels.com e Toptable.com dovranno correre ai ripari per non perdere la loro reputazione. Come? Staremo a vedere.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: