L'Aeroporto di Ciampino chiude (ma solo dal 24 settembre al 3 ottobre)

Volo ryanair a Ciampino
L'Aeroporto di Ciampino chiude, ma non definitivamente, come da tanto tempo cercano di ottenere gli abitanti del comune laziale, andando anche contro importanti interessi economici (e i desideri degli amanti del low cost, visto che l'aeroporto di Ciampino è molto più comodo di quello di Fiumicino, per quanti devono arrivare nel centro cittadino). Chiuderà temporaneamente dal 24 settembre al 3 ottobre.

Chiuderà per dei lavori di manutenzione della pista, e durante i giorni di chiusura, i voli normalmente attestati a Ciampino, saranno trasferiti all'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino. Nell'informare i propri clienti (molto correttamente) Ryanair, principale bersaglio del comitato che si batte per la chiusura (o ridimensionamento?) dell'aeroporto, si scusa per i disagi (che non dipendono dalla compagnia), promettendo di dare tempestivi aggiornamenti sullo stato dei lavori sul sito della compagnia.

Via Zingarate.
Foto | Marco Tersigni


L'occasione dei lavori, è però stata presa al volo dal comitato per la chiusura dell'aeroporto, che, provocatoriamente, ha chiesto al Governo di lasciare a Fiumicino i voli low cost: "Il Governo emani un’ordinanza per il trasferimento definitivo dei voli low cost dall’aeroporto Giovan Battista Pastine a quello di Fiumicino, vista la possibilità dello stesso di poter ricevere l’attuale volato dello scalo di Ciampino". Ovvero, visto che Fiumicino riesce ad ospitare tutti i voli di Ciampino, causa i lavori in corso, perché non lasciarli lì per sempre?

Dopo che EasyJet ha traslocato da Ciampino a Fiumicino, si può dire che l'aeroporto sia un "hub privato" della Ryanair, visto che in questo momento, l'unico altro vettore di linea ad utilizzare il Giovan Battista Pastine, è Wizz Air.

  • shares
  • Mail