9 cose da sapere sul Golden Gate Bridge

È uno dei ponti più famosi del mondo ed è il simbolo della città di San Francisco. Lo vorresti vedere? Ecco che cosa devi sapere.

Il Golden Gate Bridge è uno dei simboli degli Stati Uniti ed è sicuramente l’attrazione principale di San Francisco e della sua baia. È stato inaugurato per la prima volta nel 1937, dopo 4 anni di lavori, per un costo di $ 27 milioni. È comparso in molti film, dà un tocco di folclore alla città ma è anche funzionale, con circa 200 dipendenti che lavorano tutto il giorno per mantenere il ponte in sicurezza per oltre 100.000 auto che lo attraversano ogni giorno, così come pedoni, motociclisti e persone che guidano i traghetti e gli autobus.

La CNN Travel ha deciso di svelare 10 segreti su questo simbolo.

1. Perché si chiama Golden Gate Bridge? Non è d'oro. Si chiama così perché attraversa quello che viene chiamato lo stretto del Golden Gate, uno specchio d'acqua lungo tre miglia e largo un miglio che collega l'Oceano Pacifico alla Baia di San Francisco.

2. Di che colore è il ponte? Sembra rosso, ma non lo è. Mentre il ponte è stato eretto negli anni '30, l'acciaio aveva uno strato di piombo rosso. Il team di architetti Irving e Gertrude Morrow è piaciuto quel colore e ha creato una vernice di un originale arancione, ovvero piombo rosso.

3. Posso dipingere la mia casa dello stesso colore? È possibile, se il Comune ti dà l’ok. Devi solo copiare la formula di pittura elencata sul sito web del bridge: è gratis!

4. Il ponte viene interamente dipinto ogni anno? No, e non è necessario.

5. Cosa viene dipinto? Ogni due anni, gli ingegneri del ponte effettuano un'ispezione di ogni centimetro del ponte. Si sviluppa un piano di lavoro e si ritoccano sole le zone interessate.

6. Quanto tempo resiste la vernice? In teoria 25, 30 anni.

7. Che suono si percepisce quando c’è una giornata nebbiosa? È la suoneria del ponte, creata da quattro trombe che utilizzano 36 chili di pressione d'aria per far esplodere 165 decibel di suono. Con un'autonomia fino a sei miglia, viene attivato quando è troppo nebbioso per gli equipaggi delle navi per vedere il ponte.

8. Chi esegue i salvataggi del ponte? Sono i "Cowboys of the Sky". A settembre del 2018, il ponte è partito il sistema di dissuasione suicida , noto anche come rete di sicurezza, per impedire alle persone di saltare dal Golden Gate Bridge. Dovrebbe essere completato nel 2021.

9. Il ponte ha davvero una poesia? In realtà, ne ha due, entrambe scritti da Joseph P. Strauss, che presentò gli schizzi preliminari per il Golden Gate Bridge nel 1921 e servì come ingegnere capo durante la costruzione. Al completamento del ponte, scrisse "L'intenso compito è compiuto" e "Il Golden Gate Bridge".

  • shares
  • Mail