10 esperienze di viaggio da vivere almeno una volta nella vita

Sono tantissimi le vacanze da sogno: ecco però le 10 esperienze che devi assolutamente fare almeno una volta.

Ci sono vacanze molto ambite, che rientrano nei sogni più comuni delle persone. Tu, dove vorresti andare? Sogni di fare un giro sulla ruota panoramica di Vienna, di attraversare in camper gli Usa, di nuotare con le tartarughe alla Galapagos? Volagratis.com ha raccolto le 10 esperienze da vivere almeno una volta nella vita in giro per il mondo. Quali sono?

Dormire in un capsule hotel in Giappone. Nati nel 1979 nella città di Osaka, i capsule hotel non hanno vere e proprie stanze, ma cubicoli con tanto di materasso e cuscino nei quali c’è sufficiente spazio per stendersi e, magari, stare seduti, ma niente di più.

Sorvolare la Cappadocia a bordo di una mongolfiera. L’area più famosa per questo tipo di esperienza è quella del Parco Nazionale di Göreme, dove le piramidi di terra friabile, chiamate “camini delle fate”, si innalzano dal suolo regalando un panorama spettacolare e quasi surreale.

Mangiare insetti tra i banchi di un mercato thailandese
. Gli ambulanti propongono grilli, cavallette, formiche e bruchi del bambù, ma, per i più coraggiosi ci sono anche ragni e scorpioni. Il tutto rigorosamente fritto. Per assaggiarli ci vuole tantissima curiosità e una bella dose di coraggio!

Prendere la Transiberiana da Mosca a Vladivostok. La ferrovia, attiva dal 1903, si snoda per 9289 chilometri da Mosca a Vladivostok, nell’estremo est del Paese. In media i convogli impiegano una settimana per arrivare a destinazione, ma ogni viaggiatore è libero di scendere ad una delle 157 fermate.

Sposarsi a Las Vegas. Chi vuole realizzare questo sogno non deve far altro che compilare alcuni documenti e prenotare la cappella nella quale si terrà la piccola e intima cerimonia, che sia tradizionale o surreale tanto quanto la città.

Trascorrere una notte in un castello della Loir
a. La maggior parte dei castelli sono aperti al pubblico soltanto per le visite guidate, ma alcuni regalano un’opportunità in più: dormire in camere da letto da sogno.

Andare a lezione di tango a Buenos Aires. Questo ballo nasce proprio nella capitale ed è stato dichiarato Patrimonio Culturale Immateriale dall’UNESCO nel 2009. Locali e piazze si animano spesso di ballerini che si muovono con passi decisi ed eleganti.

Incontrare i monaci in Tibet. Tra le mete perfette per questo tipo di viaggio ci sono il Monastero di Drepung, che per secoli è stato il più grande al mondo, e quello di Rongbuk, a circa 5200 metri sul livello del mare: due luoghi che racchiudono cultura e tradizioni secolari.

Ammirare le balene in Islanda. Megattere, balenottere minori, focene e orche compaiono in superficie sempre più di frequente, tanto che moltissimi porti dell’isola si sono attrezzati per il whale watching, nel più completo rispetto della natura.

Nuotare in un cenote in Messico. I cenotes possono essere aperti, circondati dalla vegetazione e con il cielo al posto del soffitto, o chiusi e raggiungibili solo attraverso scale che scendono verso il basso tra le rocce.

  • shares
  • Mail