Le 5 destinazioni musicali migliori del 2019

Organizzare una vacanza per andare a sentire un concerto va molto di moda ed è un’idea fantastica se amate la musica. La compagnia anglo-statunitense Culture Trip, specializzata in video e news su eventi culturali in tutto il mondo, ha individuato le cinque migliori destinazioni musicali dove recarsi nel 2019. Quali sono?

Budapest, Ungheria. Il top della vita musicale cittadina è durante l’estate, quando i più grandi nomi della musica di tutti i generi si ritrovano insieme per lo Sziget Festival, ispirato al motto “LoveRevolution”.

Marrakesh, Marocco. Il festival delle Oasi offre i migliori nomi della musica locale e techno, mentre Atlante Elettronica che si tiene a Villa Janna, a pochi chilometri da Marrakesh, piace per l’atmosfera intima delle sue serate.

Parigi, Francia. La capitale francese ospita infatti numerose sale da concerto leggendarie e una quantità infinita di piccoli, intimi locali. Così si può trascorrere una serata all‘Opera al magnifico Palais Garnier, o seguire un concerto dal vivo alla Cigale, o fare conoscenza con le novità del momento all’International. Inoltre durante l’anno è tutto un susseguirsi di festival di richiamo, come il Pitchfork Paris, We love Green o Rock sulla Senna.

Porto, Portogallo. Negli ultimi anni è diventata incredibilmente popolare tra gli appassionati di musica con la nascita e l’affermarsi del Nos Sound Primavera Porto, un festival eclettico e alternativo parente stretto del Nos Festival della musica di Barcellona.

Austin, Usa. Si è autonominata “la capitale della musica dal vivo del Mondo”, e non perde un colpo per essere all’altezza di questa definizione. Austin, in Texas, è famosa per il “South by Southwest” (Sud dal Sudovest), una mostra internazionale di avanguardia che mette in mostra il meglio che esiste nel mondo della musica, del cinema e dei mezzi interattivi e il festival musicale Austin City Limits.

  • shares
  • Mail