Bird strike a Fiumicino, atterraggio d'emergenza per l'Airbus dell'Aerolineas Argentinas

Aerolinas argentinas
Paura sul volo Ar1141 dell'Aerolineas Argenitinas, decollato ieri sera alle 20 da Roma Fiumicino, e diretto a Buenos Aires, in Argentina. Poco dopo il decollo l'aero è stato colpito da uno stormo di uccelli; a questo punto inevitabile la decisione del capitano di tornare a terra, dopo aver scaricato il carburante in mare, per controllare lo stato dei motori, messi a dura prova dall'impatto.

Che si tratti di un problema serio per la sicurezza dei voli, quello dei Bird Strike, lo dimostrano i numeri. Da quando si registrano questo tipo di incidenti, dal 1910, si sono avute oltre 350 morti nel campo militare, e circa 1.200 miliardi di dollari di danni per l'aviazione civile. Molti gli impatti con in parabrezza degli aerei, ma ben più pericolosi quelli con i motori, che rischiano di bloccarsi per la presenza degli animali (dei resti degli animali) tra le turbine, nei momenti più pericolosi del volo, ovvero il decollo e l'atterraggio.

Comunque nessun danno per i 250 passeggeri del volo, se non quello derivante dal ritardo nel volo, che è stato ri programmato dalla compagnia di volo argentina, che ha fatto arrivare un altro velivolo da Buenos Aires, mentre l'Airbus che ha subito l'incidente, sarà sottoposto alle necessarie riparazioni a terra.

Foto Fedeztz96

  • shares
  • Mail