L'Arco dei Teles a Rio de Janeiro

Arco do Teles a Rio de JaneiroL'arco dei Teles è uno dei pochi archi, passaggi pedonali, che al tempo dei Viceré caratterizzavano l'architettura di Rio de Janeiro. E' quanto resta del passaggio verso la travessa do Comercio, che collega praça 15 de Novembro e rua do Ouvido, sotto l'edificio edificio di proprietà della famiglia Teles de Menezes (da cui il nome).

Rio si prepara a diventare il centro del mondo, quando nel 2014 ospiterà la Coppa del Mondo di Calcio, e così non dobbiamo stupirci più di tanto, quando la troviamo inserita tra i nuovi 26 siti protetti dall'Unesco. Valorizzare il proprio patrimonio culturale è fondamentale per chi vuole attirare nuovi flussi turistici, che a Rio, in questo momento, stanno interessando il Centro storico, compresa la zona che gravita intorno all'arco dei Teles.

La traversa rimanda ai vicoli tortuosi e pieni di charme del 4° in arrondissement di Parigi e questa somiglianza, può essere il motivo che ha spinto i ristoratori ad aprire qui, ristoranti di ispirazione francese, come Coccinelle Bistrô. Yves de Roquemaurel, il proprietario del locale, racconta: "Ci è subito piaciuta l'aria che si respira nella travessa, così diversa dal resto del Centro. E' come se si fosse trasportati in un'altra epoca."

Ma la zona è viva anche durante il giorno, quando le strade intorno all'Arco dei Tales, sono meta di professionisti, che, staccato dal lavoro, arrivano qui per rilassarsi con i migliori happy hour della zona, bevendo chopps e mangiando petiscos. Solo, non dimenticare mai che si è sempre al Centro, per cui meglio lasciare i preziosi in albergo, e portare con se solo quanto basta per pagare la serata (compreso il taxi che ci riporta in hotel).

Via The Rio Times
Foto Kênia Castro

  • shares
  • Mail