Dan Brown scambia l'Altare della Patria per il Parlamento

Dan Brown scambia l'Altare della Patria per il Parlamento italiano postando tanto di foto su Facebook, 9 ottobre 2015. PROFILO FACEBOOK DI DAN BROWN +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO? ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L?AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

"Dicono che assomigli ad una torta nuziale, ma io continuo ad amare la sede del Parlamento di Roma". Può piacere o meno, peccato che l'edificio fotografato, pubblicato e condiviso sul profilo Facebook dallo scrittore Dan Brown non sia il Parlamento ma l'Altare della Patria, in Piazza Venezia.

Una notizia che ha fatto - ovviamente - il giro del Web, con tanto di commenti di derisione nei confronti dello scrittore statunitense. Il quale, accortosi della gaffe, ha immediatamento postato un commento di scuse su Facebook e Twitter:

"Giusto, questo è l'Altare della Patria e non il Parlamento. Mi dispiace... A quanto pare mi serve un'altra tazza di caffè stamattina".

Lo scrittore di bestseller come "Il Codice da Vinci", "Angeli e Demoni" e "Inferno" ha accolto con ironia anche le critiche ricevute: "Ho trovato il commento di Salvo Cardamone particolarmente divertente. Ha scritto: "Quello non è la sede del Parlamento, e questo spiega perchè lo amiamo così tanto".

 

Credit | Facebook

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail