Idee vacanza: fare su la charas in Manali e Parvati



Oggi vi presento una fotostoria dalla valle di Manali in India, la prima che si incontra entrando nello stato dello Himachal Pradesh, celebre per aver dato i natali a uno dei tipi di fumo piu' pregiati al mondo, la charas. Il panorama che vedete è quello che si gode salendo in due ore e mezza da Manali a 2050 ai 3100 metri dove si trovano i touch, gli appezzamenti coltivati o selvatici dove si raccoglie la resina dalle piante.
La canapa cresce come fosse ortica, bambu o robinia qui da noi e gli appezzamenti, che in teoria non sono di nessuno, son dati in appalto dallo Stato alle famiglie della zona. I nostri reporter lavoravano (in agosto) grazie a un amico italiano nato lì a Manali, dove la gente fuma poco perchè 5-8 Euro per dieci grammi è un prezzo piuttosto alto.

Da qui arriva tutta la charas del mondo, che raggiunge Delhi con 15 ore di camion o bus. L'economia delle valli (Manali, Parvati e Malana) è quasi completamente basata sulla charas, per il resto è una zona famosa per le mele e destinazione classica per i viaggi di nozze indiani. Ora a Manali c'è anche un cinque stelle e nei supermercati si può comprare tutto, compresi i prodotti italiani (ci sono due ristoranti italiani, Il forno di Paolo è il migliore). Le piante son state tolte dalla città: a Manali rimane solo la giungla, Parvati è piu' imboscato e il 50% è baghigia coltivata. Questo tra l'altro rende la charas di Manali piu' psichedelica, quella di Parvati piu' raffinata e meno selvatica. Nessuno fuma comunque erba.

Le piante raggiungono i 4-5 metri e in 3 o 4 ore di lavoro un indiano porta a casa una decina di grammi di pasta, ma nelle foto che vedete le mani venivano ripulite metodicamente di ogni particella di fogliame per avere pasta piu' pura, quindi il raccolto si è dimezzato. Nella serie di foto che segue vedete uno scatto ogni mezz'ora: prima la resina che si accumula e poi quando vien tolta per fare le palline. Durante il lavoro non è possibile toccare nulla perchè la resina che incolla tutto. La charas vien poi impacchettata nella plastica per maturare al fresco, come un vino.

Nello Himachal è pieno di belle cose da fare, vedete il sito ufficiale alla pagina di Kullu.
























  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: