Indonesia, allerta per l'eruzione del vulcano Raung

gettyimages-480167620.jpg

Cinque aeroporti in Indonesia sono stati chiusi a causa dell'eruzione del vulcano Raung, nella parte orientale dell'isola di Java: lo riporta la Bbc online, sottolineando che tra gli scali interessati c'è anche quello di Bali. Per il secondo giorno consecutivo molti voli tra Bali e l'Australia sono stati cancellati, provocando forti disagi per migliaia di turisti. Un funzionario del ministero dei Trasporti indonesiano ha detto che la riapertura degli aeroporti dipende dall'attività del vulcano.


Gli scali sono chiusi a causa della cenere emessa dal vulcano, provocando attualmente la cancellazione di oltre 250 voli.
Più alto dell’Etna, 3.332 metri, il Monte Raung è uno dei 129 vulcani attivi in Indonesia. Ha cominciato a lanciare i primi segnali di movimento del magma sotterraneo nelle ultime 48 ore.

L’eruzione è stata preceduta da un boato udito fino a 30 km di distanza. Ieri il capo dell’Agenzia nazionale di gestione dei disastri, Syamsul Maarif, aveva lanciato l’allerta per gli abitanti, invitandoli a seguire le raccomandazione del PVMBG, il Centro di Vulcanologia e Geologia Hazard Mitigation, e a non avvicinarsi al vulcano nel raggio di 20 km.

Sono undici i villaggi interessati e circa 20mila le persone coinvolte dall'eruzione di Raung, in particolare le cittadine dei distretti di Sumberjamber, Ledokombo e di Silo. I piani di emergenza sono stati predisposti sulla base dei dati delle due eruzioni storiche del Monte, quelle del 1953 e del 1956. Anche il governo regionale ha lanciato lo stato di emergenza.

gettyimages-480171356.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail