Casa Bianca, via il divieto di foto per i visitatori

gettyimages-159722743.jpg

Fotografare l'interno della Casa Bianca, da oggi è possibile. La fine del divieto di scattare foto della residenza del presidente degli Stati Uniti è stata annunciata ieri dalla first lady in persona: dal suo profilo Twitter Michelle Obama ha posto fine ad un divieto quarantennale che negava ai turisti di scattare foto durante le visite guidate.


Niente più cartelli "No photos or social media allowed", sparsi ovunque nella Casa Bianca, alfine rimossi per permettere ai milioni di turisti che ogni anno si recano a Washington di immortalare  - e immortalarsi  - all'interno dell'abitazione più prestigiosa d'America. Un permesso non solo concesso ma addirittura incitato, con la condivisione attraverso l’hashtag ufficiale #WhiteHouseTour.

Fotografare sì ma con discrezione e con qualche precisazione: ammessi smartphone e compatte piccole, ma senza dare fastidio agli altri; divieto assoluto invece per  videocamere, tablet, fotocamere con lenti che si staccano, tripodi e apparecchi simili. Niente livestreaming inoltre e nemmeno l'uso del flash. Vietato anche il famigerato selfie stick, treppiedi e monopedi. Ad eccezione di questi limiti, il resto è pienamente concesso  e permette ai visitatori di scattare una foto ricordo dell'esperienza fatta da condividere con gli amici.
Il provvedimento arriva in netto contrasto con un altro probabile provvedimento europeo: da giorni si discute sulla possibilità di vietare foto di  edifici e monumenti senza il permesso dei loro designer.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail