Hacker mettono a terra 1400 passeggeri in Polonia


Domenica scorsa un attacco informatico condotto da degli hacker ha lasciato a terra 1.400 passeggeri in Polonia. I problemi per i passeggeri in partenza dall'aeroporto Chopin di Varsavia sono iniziati quando la LOT, la compagnia di bandiera della Polonia, ha comunicato che degli hacker avevano violato i propri computer a terra, quelli che vengono utilizzati per comunicare i propri piani di volo.

La compagnia aerea ha spiegato alla CNN che a causa dell'attacco non era in grado di creare piani di volo per gli aerei in decollo dal proprio hub di Varsavia, e di conseguenza non era in grado di far partire i propri voli.

A causa di questo attacco informatico la LOT è stata costretta a cancellare 20 voli e molti altri sono stati ritardati. La LOT ha ora comunicato che il problema di sicurezza è stato risolto, e che si sta provvedendo a che questo non accada più in futuro.

La possibilità di attacchi informatici ai propri siti e sistemi di controllo, è uno dei problemi più critici cui le compagnie aeree di tutto il mondo si trovano ad affrontare in questo momento.

boeing-lot.jpg

Foto Azymut

  • shares
  • Mail