Cosa fare a Roma con i bambini in estate

Tutto quello che si può fare a Roma con i bambini. Una guida ragionata per rendere indimenticabile la visita a Roma

Roma, come ogni grande città che ha tante attrazioni da offrire ai turisti, pone seri problemi se i turisti in questione sono una famiglia con bambini al seguito. Un programma di viaggio "equilibrato", attento alle esigenze e alle aspettative di grandi e dei piccini, eviterà che in seguito i pargoli rinfaccino ai genitori "quella volta che mi hai trascinato a veder tutti quei noiosissimi musei"!

Iniziamo ovviamente dai Parchi Giochi intorno alla capitale, con l'avvertenza che in questo caso si dovrà mettere in conto almeno un giorno "speso" per i bambini. Magicaland a Valomonte, comunque facilmente raggiungibile, è il principale parco giochi di Roma, cui si affiancano i più vicini Zoomarine a Pomezia (oltre ai delfini e ai pinguini è anche un parco acquatico) e Cinecittà World, a Castel Romano, inaugurato l'anno scorso.

Rimanendo ai parchi acquatici, segnalo Hydromania, facilmente raggiungibile visto che si trova accanto al Grande Raccordo Anulare (uscita Casale Lumbroso, vicino a quella per l'Aurelia), mentre per le famiglie con bambini con età compresa tra i 3 e 7 anni, segnalo gli spettacoli delle principesse e dei super-eroi del Fantastico Mondo di Lunghezza, anche questo vicino al Grande Raccordo Anulare.

Un classico per i bambini ovviamente è il Bioparco di Roma, il vecchio Zoo, che non manca mai di programmare degli eventi speciali per stuzzicare la curiosità dei più piccoli, cui affianco Explora, il museo per bambini (anche qui tra i 3 e 7 anni), sulla via Flaminia, vicinissimo a piazza del Popolo.

Però sulla base della mia esperienza personale, anche per avvicinare i più piccoli ai temi della storia e della cultura, consiglio caldamente una visita al museo di Palazzo Valentini accanto a piazza Venezia: appena una mezz'ora, nel ventre della storia di Roma, accompagnati in una visita multimediale dalla voce di Piero Angela.

Rimanendo in tema musei, segnalo il Pigorini all'EUR, il museo archeologico ed etnografico di Roma che è piaciuto molto alle mie bambine, e il Time Elavator, in pieno centro di Roma, a metà strada tra gioco e viaggio nella storia.

E infine, grandi ville storiche romane a parte (uno sfogo fantastico per i bambini in estate), se vogliamo riposare in un angolo bello e tranquillo della città, dove i bambini possono sfogarsi e correre senza correre il rischio di finire sotto l'auto, c'è l'Auditorium di Roma, che inserirei sempre in una visita di tre giorni a Roma.

ragazzo-roma.jpg

Foto Robert Tea.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: