Viaggiare lavorando in Australia con il Working Holiday Visa


Un viaggio da Cairns nel Queensland a Perth nell'Australia Occidentale con il Working Holiday Visa.

Molti giovani scelgono di trascorrere un periodo a Melbourne, una delle città al mondo dove si vive meglio. Per la maggior parte si tratta del classico anno sabbatico durante il quale viaggiare, e imparare l’inglese, lavorando per mantenersi. Il Working Holiday Visa (per i cittadini italiani è la categoria 417) è pensato per questo tipo di soggiorno e permette a chi ha tra i 18 e 30 anni di ottenere un permesso per lavorare durante il periodo di permanenza.

Trovare lavori stagionali è facile: soprattutto nel periodo estivo, infatti Melbourne è considerata la capitale dell'Australia per i grandi eventi sportivi e culturali che ospita. La maggior parte delle opportunità lavorative sono legate agli Australian Open Tennis Championships, al Melbourne International Comedy Festival e al Formula 1® Rolex Australian Grand Prix.

Trovare lavoro come barista in uno dei tanti caffè del centro di Melbourne è abbastanza semplice ma chi è in cerca di lavoro nel settore turistico-ricettivo può spingersi oltre il centro città, nelle aree di St Kilda, Prahran, Windsor, Richmond, Collingwood, Carlton, Brunswick e Fitzroy, sede di molti hotel, locali notturni e ristoranti alla moda.

Numerosi ostelli a Melbourne hanno del personale al proprio interno per offrire servizi di consulenza e aiutare i giovani a trovare lavoro; Hotel Discovery e Greenhouse Backpacker sono fra questi. Si tratta di un'ottima opportunità per conoscere uno stupendo continente, magari un primo passo per verificare dal vivo l'idea di trasferirsi in Australia. Infine, ricordo ai viaggiatori normali che il visto turistico per l'Australia, si fa on-line gratis!

Viaggiare lavorando in Australia con il Working Holiday Visa

  • shares
  • Mail