Indonesia: allerta per il vulcano Sinabung

INDONESIA-VOLCANO

E' allarme rosso in Indonesia per il vulcano Sinabung, nell'isola di Sumatra.
Da qualche giorno il cratere sta espellendo nuvole di gas, mentre questa mattina si è avvertita una potente esplosione seguita dalla fuoriuscita di ceneri calde che  ha fatto tremare i villaggi circostanti.

Le autorità stanno monitorando il cratere mentre è stata diramata la massima allerta, già dalla settimana scorsa. Le popolazioni locali sono state evacuate dalle zone più pericolose, che si estendono per sette chilometri verso il sud-est del cratere.

Il Monte Sinabung  - Gunung Sinabung in indonesiano - è uno vulcano di circa 2.500 metri s.l.m.  situato sull'isola di Sumatra, nelle immediate  vicinanze di un altro vulcano, il Sibayak. L'attuale eruzione è iniziata nel novembre 2013 ed  è avvenuta dopo circa 400 anni dall'ultimo fenomeno. Le esplosioni hanno causato negli anni la caduta di diiversi massi su un'ampia area, il lancio di cenere rovente fino a 8 km di altezza e costringendo migliaia di persone a fuggire. Nel 2014, invece, una nuova eruzione molto potente ha rilasciato lapilli e ceneri che hanno raggiunto i duemila metri d'altitudine, causando la morte di 14 persone.

Sumatra, considerata  la terza isola più grande dell'arcipelago Indonesiano dopo Nuova Guinea e Borneo, è da sempre colpita da terremoti e smottamenti: l'ultimo nel 2005 di magnitudo 8,7 che ha interessato l'intera area nord-occidentale dell'Indonesia, mentre nel  2004 l'isola fu vittima di un terribile tsunami conseguente al maremoto dell'Oceano Indiano.

INDONESIA-VOLCANO

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail