In Grecia volontariato e vacanze con le tartarughe

In vacanza per salvare le tartarughe. Ogni anno 500 volontari di tutto il mondo si spingono in Grecia, a Zacinto, nel Peloponeso e a Creta per monitorare ogni giorno i 75 km di coste dove le splendide tartarughe careta careta vanno a depositare le loro uova. La stagione inizia a maggio e finisce a ottobre quando ormai anche dall’ultimo uovo è uscito l’ultimo piccolo tartarughino.

L’associazione a cui rivolgersi per questa esperieza si chiama Archelon ed è partner dell’Unep (il programma ambientale delle Nazioni Unite).

Proteggere le nidate delle tartarughe è un’attività seria e ricca di soddisfazioni, ma bisogna entrare nell’ottica che non si sta facendo una disco-vacanza. L’alloggio è fornito dall’organizzazione mentre il resto a carico dei volontari (comprese 150 euro di spese amministrative). Il tempo minimo di partecipazione è di 28 giorni, 6 settimane quello consigliato. E' necessaria una minima conoscenza dell'inglese. Buon viaggio.

grazie luisa!

  • shares
  • Mail