BackBid promette di trovare per voi la miglior offerta per un hotel

BackBid ome Page

Premessa, è una start-up, ovvero è un sito che è stato appena lanciato, suscettibile di miglioramenti, e funziona solo per gli Stati Uniti, ma forse in futuro lo potremmo utilizzare anche per cercare un hotel in Europa, ma BackBid, un nuovo sito di ricerca per hotel, sta già facendo parlare di se, e non è cosa da poco, in un mercato, quello dei motori di ricerca di hotel, che si pensava si stesse consolidando.

Come funziona: voi cercate il vostro hotel, come vi pare, con il vostro motore di ricerca preferito, e fate una prenotazione; sempre più siti, sempre più hotel, permettono di cancellare le prenotazioni senza pagare penali (ma il gioco potrebbe valere anche se fossero previste delle penali). A questo punto vi loggate su BackBid, inserite i dati della prenotazione, più qualche informazione aggiuntiva riguardo le vostre preferenze, ed aspettate un'offerta migliore.

Si, perché a questo punto entrano in gioco gli hotel, che connettendosi a BackBid, possono provare a convincervi ad essere loro ospiti, offrendovi un sistemazione migliore, in termini di servizio, posizionamento, ma soprattutto in termini di prezzo. A questo punto, se vi fate convincere, non dovete far altro che cancellare la prima prenotazione, ed accettare la nuova che vi è stata offerta, sapendo però di dover pagare immediatamente per la sistemazione, che questa volta non sarà più rimborsabile.

E' una start-up, e occorrerà un po' di tempo per capire se si tratta di un'idea vincente, ma l'idea di BackBid ha già sollevato molte polemiche negli States, soprattutto tra gli hotel, che si trovano a dover competere, ancora più duramente, su dei clienti che pensavano di aver già acquisito. Se funzionerà però, si per noi clienti si profilano potenziali e sostanziali risparmi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: