Alitalia entra nel mercato low-cost; c'è l'accordo con WindJet

A320 WindJet

C'è l'accordo con WindJet, confermando le indiscrezioni dello scorso fine settimana, anzi ieri c'è stata la firma per l'acquisizione di WindJet da parte di Alitalia, che così completa la propria offerta (AirOne è considerata una semi low-cost) entrando nel mercato low-cost.

Come già anticipato, perché l'operazione si possa perfezionare, occorre che siano perfezionati ulteriori passaggi burocratico-amministrativi, tra i quali quelli presso Antitrust ed Enac, anche se da quest'ultima non ci si aspettano sorprese, stante la soddisfazione espressa dal presidente Riggio, perché verrà comunque mantenuta la struttura low-cost della WindJet, così importante per lo sviluppo della Sicilia.

WindJet, la compagnia low-cost fondata dal presidente del Catania Calcio Pulvirenti nel 2003, porterà in dote ad Alitalia 12 Airbus (5 sono A319 e 7 sono A320), circa 3 milioni di passeggeri trasportati nell'ultimo anno, il know-how maturato in tutti questi anni. Ora aspettiamo di conoscere gli ulteriori dettagli dell'accordo.

Foto - Andrea Graziadio

  • shares
  • Mail