A Milano la Galleria Vittorio Emanuele dall'alto

A Milano la Galleria Vittorio Emanuele dall'alto


Video da guardare, in cui, oltre alla lunga intervista ad Alessandro Rosso interessante per gli addetti ai lavori, vengono mostrate alcune immagini della splendida Galleria Vittorio Emanuele II, sicuramente una delle attrazioni di Milano, da angolazioni mai viste: anche dal tetto.

Ora si può vedere la Galleria d'alto, senza per forza dover dormire al Town House l'hotel sette stelle di Milano, grazie all'iniziativa di Alessandro Rosso, che con i suoi hotel e le sue iniziative sta costruendo una nuova identità per la Galleria. "Abbiamo voluto ricreare all'interno della più bella piazza di Milano, piazza Duomo, una verticalizzazione che si chiama Duomo 21 - dice Rosso - e che sarà la nostra astronave del life style italiano dove c'è e ci sarà di tutto: dalla parte museale e ristorazione al design. E poi moda e, soprattutto, gli italiani, con il loro modo di vivere con il vino con il cibo.".

Con l'operazione Duomo 21, che apre ai milanesi, per aperitivi e incontri, gli spazi che affacciano su Piazza Duomo e sull'interno della Galleria, Milano torna ad avere una vista panoramica sulla città. "Quella terrazza era li che dormiva e in qualche modo sognava di essere ripopolata dai visitatori di Milano - dice Rosso - E devo dire che dopo la ristrutturazione è utilizzabile da chiunque voglia vedere Milano nella sua forma migliore, e da quella terrazza vi assicuro c'è la migliore vista di Milano".

E presto si aprirà anche il corridoio che permette di passeggiare sui tetti della Galleria. "Tra poco, avete sentito, ci sarà la possibilità di salire sul tetto e ammirare la bellezza che il Mengoni ci ha regalato attraverso questa passerella, che, in onore degli americani, si chiamerà high-line". Aspettando la high-line, d'obbligo scendere in galleria è schiacciare le palle del toro: porta fortuna!

milano :: 14mm

Foto Realsmile

  • shares
  • Mail