Ryanair prevede biglietti a 40 euro entro due anni

Ryanair prevede biglietti a 40 euro entro due anni, una riduzione del costo dei biglietti resa possibile dal calo del petrolio e ...

Biglietti in media meno cari, è questa la prospettiva regalata al settore dei viaggi da Ryanair, la low cost irlandese, guidata dal dinamico AD Michael O'Leary. Non sappiamo se sia un bluf, ma mr O'Leary ha dichiarato ai media che nei prossimi due anni sarà possibile ridurre ulteriormente i biglietti aerei.

In particolare, stima una riduzione del 15%, grazie al calo dei prezzi del petrolio, il che significherebbe che nel 2016, il prezzo medio di un biglietto su uno dei suoi voli low cost sarebbe di 40 euro. Oggi la tariffa media di Ryan è di 46 euro. Questo risultato sarà ottenuto anche grazie alla nuova flotta aerea Ryanair, capace di consumare il 18% in meno di carburante. Questi nuovi aerei saranno 380 nei prossimi otto anni.

Ma ogni volta che Ryanair spinge l'asticella competitiva abbassando i prezzi, i media raccontano delle preoccupazioni circa le condizioni di lavoro dei suoi dipendenti, che si riflettono su quelle della sicurezza sui voli. Pronta la replica di mr O'Leary: "Molte aziende, come Air France, taglino posti di lavoro. Noi li creiamo, noi aumentiamo gli stipendi e i contributi pensionistici versati".

Staremo a vedere se Ryanair, dopo aver adottato politiche commerciali per migliorare la qualità dei servizi, e contrastare il fenomeno del lancio dei bagagli in stiva, riuscirà a vincere anche questa scommessa.

Ryanair prevede biglietti a 40 euro entro due anni

Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail