Studiare i cetacei e le tartarughe marine alle Eolie, estate 2015

Corsi di biologia marina professionalizzanti per studenti universitari e laureati, alle isole Eolie.


Due delle Eolie, il bellissimo arcipelago a nord delle coste siciliane, si trovano, e non a caso, nella classifica delle 10 più belle isole d'Italia. Si tratta delle isole di Lipari e Vulcano, ma questo non significa che le altre, Salina, Stromboli, Filicudi e
Alicudi, siano da meno, in quanto a bellezze naturali, che trattandosi di mare, si declinano sopratutto alla voce mare.

E a quanti amano il mare, tanto da averne fatto oggetto dei propri studi, la Delphins Aeolian Dolphin Center di Salina e la Netcon Marine Research Society, offrono la possibilità di partecipare ai campi estivi di ricerca sull’isola di Salina. L’isola, oltre ad essere bellissima, coperta da una lussureggiante vegetazione (è infatti l’isola più verde e la più alta dell’arcipelago), si trova al centro dell’arcipelago, in posizione strategica per effettuare i monitoraggi in tutta l’area.

Si tratta di corsi per studenti universitari e laureati, che hanno durata settimanale, e trattano argomenti relativi la biologia, l’ecologia e l’etologia di mammiferi marini, delle tartarughe marine, della biologia della pesca e sul riconoscimento delle specie che popolano il Mediterraneo e sulle sue tecniche di campionamento . Durante la settimana di corso, gli studenti seguono lezioni in aula e partecipano ad uscite in mare addestrative durante le quali si troveranno a stretto contatto con le varie fasi della ricerca ed utilizzeranno le apparecchiature scientifiche.

Al momento vengono organizzati quattro corsi:


  • Eolian Cetacean Project, che si occupa della biologia della conservazione e dell’ecologia dei mammiferi marini, in particolare del capodoglio e della stenella. Si tiene nelle acque dell’Arcipelago delle Eolie e la base logistica si trova sull’isola di Salina;
  • Mediterranean Sea Turtle Project, che si occupa della biologia, dell’ecologia, della conservazione e della genetica della tartaruga Caretta caretta. La base è sull’isola di Salina e la parte pratica in mare, si svolge nelle acque dell’intero Arcipelago eoliano;
  • Biologia della Pesca, che si occupa dello studio dell’attività di pesca, delle specie pescate, dei cicli biologici delle specie, degli attrezzi utilizzati, delle problematiche che affliggono il settore dalla pesca;
  • Laboratorio di Biologia Subacquea, dove nel corso delle lezioni, vengono trattati argomenti relativi alle caratteristiche dei diversi fondali, i vari piani e domini, le specie distinte tra pesci, vegetali, organismi sessili e vagili, le tecniche di monitoraggio subacqueo.

lipari

Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail