Google Street View, quando il panorama è "hot"

In Puglia, sulle scale della Basilica di Francavilla Fontana, si intravede un "cameo hot" che ha mandato su tutte le furie il sindaco

Google Maps-Street View è uno strumento con il quale possiamo viaggiare stando comodamente seduti davanti al nostro pc. Il servizio offerto da Google che permette di farci ammirare fotografie panoramiche a 360° di strade e quartieri di tantissime città è arrivato a coprire buona parte del mondo. Ultimamente, infatti, si può navigare virtualmente e addentrarsi nel cuore della Foresta Amazzonica, navigando lungo le acque del Rio Aripuanã o del Rio Mariepauá e conoscere le 17 comunità indigene che vivono lungo il fiume e nella foresta.

Vi sarà capitato qualche volta di vedere per strada automobili con macchine fotografiche fissate sul tettuccio. E' in questo modo che Google dal 2008 gira per l'Italia e cattura le immagini, scattando ripetutamente durante tutto il tragitto percorso dall'autovettura. Può capitare quindi che qualcuno se ne accorga e ne approfitti per fare uno scherzetto al fotografo. Come è successo a Francavilla Fontana, comune della provincia di Brindisi, in Puglia: durante il passaggio dell'auto di Google Maps-Street view in piazza Giovanni XXIII, dove si trovano i principali edifici religiosi della città, qualcuno ha pensato di farsi immortalare in versione "hot".

BRAZIL-GOOGLE-STREET VIEW

Così, sulle scalinate barocche della Basilica Pontificia Minore, oltre alla splendida architettura si intravede - ma intravedere è un eufemismo - un signore con le braghe calate. L'amministrazione della città si è molto arrabbiata, un po' meno i curiosi che da giorni cliccano sulla città alla ricerca del particolare "cameo".

Non è la prima volta che accade che qualcuno si prenda gioco della macchina fotografica più famosa del mondo. In alcuni casi, però, c'è addirittura chi rischia il carcere: è successo a Port Pirie, in Australia, dove una donn, appena si è accorta dell'automobile, ha pensato di tirar su la t-shirt e mostrare il seno davanti l'obiettivo. Il topless è rimasto visibile agli occhi di tutti, perchè non è stato sottoposto a censura pixelatoria, rendendo la donna la più popolare d'Australia.Ma la polizia locale sta pensando di arrestare la donna per atti osceni in luogo pubblico, mentre l'azienda californiana ha intanto provveduto ad oscurare l'immagine della donna.

111303663-779b8367-e048-477e-aee0-d3830267343c

Credits | Google

  • shares
  • Mail