Come vedere Londra: i London Duck Tours

Girare Londra con i mezzi anfibi

Dicono che per conoscere Londra la cosa migliore da fare sia piazzarsi su un doubledecker, ovvero i famosi bus a due piani, quelli rossi con la scala a chiocciola per intenderci, che nei film vedi sempre sfrecciare ed essere presi al volo dai passanti, in realtà vanno pianissimo. I vari sightseeing che ti portano a fare i tour classici nelle zone più suggestive della città, però costicchiano, mentre a volte basta poco per un giro panoramico; io per esempio ho provato anche le linee normali del centro, sono sempre a due piani e ti offrono scorci meno famosi ma altrettanto belli.

Ora però, ho scoperto un'alternativa: i London Duck Tours. Sarà che gli inglesi hanno un po' la fissa della navigazione, fatto sta che hanno riciclato l'idea dei famosi mezzi anfibi (Dukws) utilizzati per il D-Day nella Seconda Guerra Mondiale e che ora vanno tranquilli per le strade e sul Tamigi. Di norma i percorsi sono i classici per turisti tra i vari highlights come Trafalgar Square, Buckingham Palace, l'Abbazia di Westminster e tutti gli hot-spots più tipici della capitale inglese visti da prospettive inedite grazie all'itinerario terra/acqua.

Ma quello che mi ispira di più e che farei subito se mi trovassi lì è il James Bond Tour; lo fanno solo la terza domenica di ogni mese ed è un viaggio on the road e certo anche on the river, a zonzo nei punti cruciali della città che sono stati delle location per i film del mitico agente segreto 007.

Girare Londra con i mezzi anfibi
Girare Londra con i mezzi anfibi
Girare Londra con i mezzi anfibi
Girare Londra con i mezzi anfibi

  • shares
  • Mail