A Marzo la terza edizione della Giornata dei Musei Ecclesiastici

Il 7 e l'8 marzo è l'occasione giusta per conoscere i musei diocesani italiani.

Il Presidente dell'AMEI, l'Associazione Musei Ecclesiastici Italiani, ha annunciato per i prossimi 7 e 8 marzo la terza edizione della Giornata nazionale dei Musei Ecclesiastici. Un'ottima notizia, per una iniziativa che nelle prime due edizioni, ha fatto registrare ovunque un gran numero di presenze, prima mai viste per questo importante circuito museale.

E' l'occasione giusta per scoprire la ricchezza e la bellezza degli oltre mille Musei Ecclesiastici, Musei Diocesani, di Cattedrali, Chiese, Confraternite disseminati lungo l'intera Penisola, da nord a sud, isole comprese; un immenso patrimonio che ai più è del tutto ignoto, scarsamente segnalato dalle guide turistiche delle città, forse anche snobbato, o ritenuto (a torto), poco interessante, anche a causa di un'immagine di poderosità e noia, assolutamente lontana dalla realtà di queste istituzioni.

Così sabato 7 e domenica 8, i più di 250 Musei Ecclesiastici aderenti all'Associazione (ma c'è da credere che altri se ne aggiungeranno) apriranno le porte, proponendo, accanto al godimento delle loro diversissime collezioni, visite guidate, attività, incontri, musica. Molti hanno scelto di accogliere del tutto gratuitamente i loro ospiti, altri riservano loro ingressi a prezzo ridotto o simbolico.

Tutti hanno scelto di proporre, accanto alla visita guidate ai loro tesori, ulteriori opportunità: visite a monumenti, o parti di monumenti, chiese, palazzi diversamente non accessibili, mostre temporanee, iniziative per famiglie e bambini, incontri di approfondimento storico o musicale. Diversi Musei hanno scelto dei temi femminili o omaggi a grandi donne, altri hanno anticipato, nelle manifestazioni messe a punto per la Giornata, temi che anticipano la prossima Expo.

E siccome la premessa era quella di un ricco patrimonio culturale, che si estende su tutta la penisola, il punto di partenza non può che essere il sito ufficiale dell'Associazione, l'AMEI, dove è presente una mappa che localizza tutti i musei aderenti all'iniziativa.

FedericoBorromeo

Foto G.C. Procaccini.

  • shares
  • Mail