E' Jet Blue la prima compagnia aerea ad accettare i pagamenti con Apple Pay

In futuro i biglietti aerei si pagheranno anche con Apple Pay


E' alla fine è arrivato l'annuncio della prima compagnia aerea che ha accettato Apple Pay tra i metodi di pagamento. La compagnia è la low cost americana Jet Blue, che dalla prossima settimana, inizialmente solo su due tratte, permetterà ai propri clienti di pagare, oltre che con i tradizionali metodi di pagamento, anche con Apple Pay.

Si parte con i voli intercontinentali in partenza dall’aeroporto JFK verso Los Angeles e San Francisco, ma esiste già un programma di espansione su altre tratte, dove gli assistenti di volo della JetBlue saranno dotati di iPad mini, capaci di accettare le transazioni monetarie di Apple Pay.

Apple Pay è la soluzione di pagamenti mobili messa a punto dall'azienda di Cupertino, concorrente diretta di Google Wallet, secondo alcuni facilissima da usare e molto tecnologica

Apple Pay e Google Wallet esistono da troppo poco tempo per poter tirare le somme sul servizio, e stabilire in modo univoco se siano destinate al successo. Certo è, che aumentano sempre più il numero delle attività commerciali che accettano come metodo di pagamento l'iPhone.

E se pensate che Apple Pay sarà disponibile soltanto nei negozi online e nei punti vendita fisici vi sbagliate, perché presto si potrà usare i pagamenti da iPhone anche per comprare il biglietto della metro o la bibita al distributore automatico. Almeno negli States e sugli voli della Jet Blue, anche se è da credere che presto altre compagnie seguiranno l'esempio della low cost USA più conveniente che c'è.

JetBlue_A320_at_Orlando

Foto Donald De Rosa.

  • shares
  • Mail