Le mete top dell'inverno secondo Lonely Planet

Onsen all'aperto in Giappone

Devo dire che i consigli di viaggio di Lonely Planet sono sempre interessanti: dopo aver visto le destinazioni consigliate per il 2012 ecco che Tom Hall ci suggerisce le destinazioni più suggestive dell'inverno. Preparatevi quindi, e non dimenticate di mettere in valigia maglioni, guanti, sciarpe e cappelli.

Partiamo con un classico, una città che molti sottovalutano: Budapest. Non è rinomata come Roma, Londra o Parigi, ma è una meta imperdibile, sopratutto d'inverno: atmosfera, freddo, il Danubio, e, quando vorrete riscaldarvi, le terme. Se non vi sembra una meta abbastanza fredda, che ne dite della Transiberiana? Ovviamente in treno, saltando da una città all'altra. Oppure la Lapponia, in Svezia, alla ricerca di Babbo Natale.

Hall ci invita poi ad un giro in Islanda, tra paesaggi magnifici e terme, questa volta naturali. Oppure a Quebèc City e Vancouver, per un giusto mix tra metropoli e freddo territorio canadese. E infine tre destinazioni che non vengono facilmente in mente in questo contesto: il Giappone, con i suoi onsen (le terme naturali, vera passione e goduria dei giapponesi), il Libano, dove si può sciare o andare al mare, o entrambe le cose, e Dubai. Si, Dubai: avete dimenticato le piste da sci al coperto dello Ski Dubai?

Vedi anche le idee di National Geographic per l'inverno 2012.
Via | Lonely Planet Italia
Foto | Noriko Puffy

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: