Vacanze al caldo in inverno: Sharm el Sheik

Non sapete dove svernare? Volete trascorre delle vacanze al caldo in inverno? Che ne dite allora di fare un viaggio a Sharm el Sheik?

Sharm el Sheik, il paradiso delle vacanze al caldo in inverno - Stanchi del freddo invernale? Siete fra i fortunelli che possono godersi una vacanza adesso e non devono per forza aspettare le ferie di agosto insieme al resto dell'orda dei turisti? Ecco che allora potreste decidere di trascorrere una vacanza al caldo in inverno a Sharm el Sheik. Lo so, direte voi: perché andare a Sharm el Sheik d'inverno? In primis perché là l'inverno non c'è o meglio, c'è, ma le temperature sono miti e gradevoli anche nella stagione fredda, al limite ci sarà qualche sbalzo di temperatura in più. Non piove praticamente mai e in aggiunta manca il caldo afoso tipico di agosto. Oltre a mancare la calca di turisti d'agosto, quelli purtroppo costretti a prendere le ferie tutti nello stesso periodo dell'anno.

Sharm el Sheik: ecco perché andarci in vacanza d'inverno


Sharm el Sheik immersioni

Vacanze d'inverno a Sharm el Sheik


I motivi per andare in vacanza d'inverno a Sharm el Sheik sono fondamentalmente due dunque: il clima è ideale, né troppo fresco né troppo afoso e non c'è la ressa dei turisti. Non a caso tutti consigliano di partire per Sharm el Sheik nei periodi che vanno da gennaio a giugno e da settembre ad ottobre, fermo restando di controllare quando c'è il Ramadam (potreste trovare molti negozi e attività chiusi durante questo periodo): le temperature d'inverno variano fra i 20 e i 25 gradi, mentre in estate si viaggia sui 35-45 gradi come niente.

Diciamo che Sharm el Sheik offre una vacanza ideale per tutti. Potete dedicarvi agli sport, sia acquatici che no (sempre fermo restando il clima), potrete prendere la tintarella al sole, potrete dedicarvi alle attività proposte nei resort e potrete anche fare delle interessanti escursioni. Sharm el Sheik è la meta ideale per gli sport acquatici o per l'osservazione del reef e della barriera corallina tipica della costa del Mar Rosso, qui troverete sub provenienti da tutte le parti del mondo. Quindi ciò vuol dire che i resort e gli hotel sono pronti ad offrire le attrezzature necessarie, basta solo informarsi per tempo. Ma di non sole immersioni subacquee parliamo, qui si praticano tranquillamente anche lo snorkeling, il windsurf e il canottaggio.

Per quanto riguarda le escursioni a Sharm El Sheik, potete: esplorare il deserto del Sinai con qualsiasi mezzo vi venga in mente (moto con quattro ruote motrici, jeep, cammello, cavallo, con le guide beduine); la visita al parco marino di Ras Mohammed; le gite in barca all'isola di Tiran; il bagno nel lago salato; potete salire sul monte Sinai; potete allungare e andare a vedere le piramidi di Giza; potete arrivare a Luxor; potete fare un giro del Cairo. Le possibilità sono infinite. Ricordatevi poi che Sharm el Sheik è servito dall'aeroporto internazionale di Sharm el-Sheikh e dal porto turistico, mentre per muovervi in loco non mancano taxi, furgoni in affitto trasformati in taxi di gruppo e auto a noleggio. Oltre ai pullman di linea.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail