Musei di Firenze: ecco quelli da non perdere

Il patrimonio artistico della città di Firenze è davvero molto ricco, tra palazzi storici e poli espositivi famosi in tutto il mondo

Se diciamo 'città d'arte italiane', una delle prime a venirci in mente è Firenze: il capoluogo toscano infatti vanta un patrimonio artistico davvero invidiabile, non solo per quanto riguarda i palazzi storici (come Palazzo Vecchio, Palazzo Pitti e Palazzo Strozzi), ma anche per quanto riguarda i tantissimi musei. Ovviamente durante un viaggio in terra fiorentina è impossibile visitarli tutti, per cui ecco la nostra selezione.

Si parte dalla Galleria degli Uffizi in Piazzale degli Uffizi, che nel 2014 è stato il museo più visitato d'Italia con 1.935.901 visitatori totali. Si trova all'ultimo piano del grande edificio costruito tra il 1560 e il 1580 su progetto di Giorgio Vasari e al suo interno troviamo i pezzi più importanti della storia dell'arte del Trecento, del Rinascimento e del Cinquecento, realizzati da Giotto, Simone Martini, Piero della Francesca, Beato Angelico, Filippo Lippi, Sandro Botticelli, Leonardo da Vinci, Raffaello, Michelangelo Buonarroti e Caravaggio, ma anche opere di pittori tedeschi, olandesi e fiamminghi come Albrecht Dürer, Rembrandt e Pieter Paul Rubens.

Tra i musei da non perdere c'è poi la Galleria dell'Accademia di via Ricasoli 60, che espone il maggior numero di sculture di Michelangelo al mondo e ovviamente il famoso David (realizzato tra il 1501-04). Il Museo del Bargello (Via del Proconsolo 4) invece custodisce una straordinaria raccolta di scultura e di 'arti minori': situato in un imponente edificio costruito intorno alla metà del Duecento per il Capitano del Popolo, divenne museo a metà Ottocento. Al suo interno troviamo alcune delle più importanti sculture del Rinascimento, tra cui capolavori di Donatello, di Luca della Robbia, del Verrocchio, di Michelangelo e del Cellini, insieme a raccolte di bronzetti, maioliche, cere, smalti, medaglie, avori, ambre, arazzi, mobili, sigilli e tessili.

Se siete amanti dell'arte moderna e contemporanea, vi segnaliamo il Museo del Novecento, ultimo nato in città (è stato infatti inaugurato nel giugno 2014). Il polo espositivo si trova nella sede dell'antico Spedale delle Leopoldine in Piazza Santa Maria Novella 10 e ospita opere di artisti del calibro di Giorgio De Chirico, Giorgio Morandi, Emilio Vedova e Renato Guttuso. Le circa 300 opere presenti sono finalmente esposte, dopo essere rimaste per anni custodite nei depositi dopo il terribile alluvione del 1966.

Infine, una vera e propria chicca: la Casa di Dante, in via Santa Margherita 1. L'autore della Divina Commedia sarebbe nato nei pressi della Torre della Castagna, ma non si è certi che l'edificio in questione sia proprio quello in cui oggi è ospitato il museo. Si dice però che la chiesa di Santa Margherita de' Cerchi sia il luogo in cui il poeta incontrò per la prima volta Beatrice Portinari.

Virgin with boy by Sandro Bottichelli (R

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail