Cosa vedere a Firenze: Palazzo Pitti

Lo storico Palazzo Pitti ospita il Polo museale principale di Firenze

Gli amanti dei musei che si trovano a visitare Firenze non possono non passare per Palazzo Pitti.
Palazzo Pitti è un sontuoso palazzo che si trova in zona Oltrarno ed è stata la reggia del Granducato di Toscana, già abitata dai Medici, dai Lorena e dai Savoia.
Al suo interno si trovano i principali musei della città, dalla Galleria Palatina, con capolavori di Raffaello, Tiziano e molti altri, agli appartamenti monumentali, dalla Galleria d'arte moderna (con le opere dei macchiaioli) a numerosi altri musei specializzati, come il Museo degli argenti, la Galleria del costume, il maggiore museo italiano dedicato alla moda, il Museo delle porcellane e il Museo delle carrozze.
All'esterno, poi, si trovano i giardini monumentali di Boboli che risultano tuttora essere uno dei migliori esempi nel mondo di giardino all'italiana.

La storia


Palazzo Pitti

è uno degli edifici più grandi di Firenze. In origine il palazzo fu costruito dalla famiglia Pitti nel 1457 su disegno di Filippo Brunelleschi e realizzato dal suo allievo Luca Fancelli. La costruzione originale prevedeva soltanto la parte centrale dell'edificio attuale, poi nel 1549 il palazzo fu venduto ai Medici, divenendo la residenza della famiglia granducale e ampliato e rimaneggiato. Il cortile, bello e sfarzoso, venne realizzato nel 1560 da Bartolommeo Ammannati, che aggiunse all'edificio anche le due ali laterali. Cosimo II de' Medici fece ampliare e aprire il piazzale antistante. La facciata è rimasta quasi immutata, eccezion fatta per le due ali che abbracciano il piazzale volute dai Lorena. Il palazzo si affaccia sul famoso Giardino di Boboli.

ITALY-ARTS-LITERATURE-DAN BROWN-INFERNO-FLORENCE

 

Palazzo Pitti: gli orari di apertura


Ogni sezione del palazzo ha un proprio orario e un proprio bigliettot. Per la Galleria Palaina e gli Appartamenti Reali l'ingresso intero è di 8,50 (ridotto euro 4,25) ed è valido anche per la visita alla Galleria D'Arte Moderna. La Galleria è aperta da 8.15 alle 18.50 da Martedì a Domenica, chiuso il lunedì, 1 Gennaio, 1 Maggio, 25 Dicembre.

L'accesso alla Galleria degli Argenti costa 7 euro - ridotto euro 3,50 - ed è combinato
con il Museo degli Argenti, la Galleria del Costume, il Museo delle Porcellane e Giardino Bardini. L'orario è il seguente: aperto tutti i giorni dalle 8.15 alle 16.30 (novembre-febbraio), 17.30 (marzo), 18.30 (aprile-maggio, settembre-ottobre) e 19.30 (giugno-agosto). L'ultimo ingresso è 30 minuti prima della chiusura.
Tutte le altre informazioni e i numeri per prenotare li trovate qui.

ITALY-ART- JEWELLERY-GOLDSMITH-EXHIBITION-BUCCELLATI-FOUNDATION

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail