Dove dormire a Matera, nelle grotte ma con tutti i comfort

Dalle case-grotta per i più poveri, alle suite-grotta per gli ospiti più ricercati. A Matera, la città dei Sassi.

Come sappiamo, alla fine Matera ce l'ha fatta: è stata prescelta come Capitale Europea della Cultura del 2019. Questa la scelta per l'Italia, selezionata da una giuria composta da 13 membri (6 italiani e 7 stranieri), che l'hanno preferita alle altre città italiane arrivate in finale: Ravenna, Cagliari, Lecce, Perugia e Siena.

E ora torna agli onori dei reportage internazionali, grazie ad un bel pezzo sulla CNN, titolato "Dormire nelle caverne". Ma non in una delle antiche case-grotte che si affacciano sul lato meridionale della città, qui in fotografia, ma in un moderno hotel diffuso, dotato di tutti i comfort.

Da rimanere a bocca aperta, si torna indietro nel tempo, con un sevizio impeccabile. Sin dalla accoglienza si denota che il cliente è sempre messo a suo agio e coccolato. Le stanze vere e proprie grotte restaurate perfettamente, con i soli servizi igienici moderni, ma fin anche i bicchieri, tazze, giare riprendono l'altra epoca.


Questa è solo l'ultima recensione su Tripadvisor del Sextantio Le Grotte della Civita, recensito come la migliore struttura di Matera.

Grotte prima utilizzate come discariche abusive, luogo di prostituzione o consumo di droghe, restaurate e dotate di tutti i servizi oggi necessari perché si possa offrire un servizio di lusso, ma in qualche modo anche spirituale. 18 stanze, che ruotano intorno a una cavea-cripta che funge da ristorante.

casa grotta a matera

Foto Theklan.

  • shares
  • Mail