Postano recensione negativa su TripAdvisor, coppia multata dall'hotel

Per una recensione negativa su TripAdvisor una coppia è stata multata: colpa di una clausola nel contratto di prenotazione

"Il cliente ha sempre ragione", dice il proverbio. A meno che non ci siano clausole di mezzo, aggiungiamo noi, perchè a quel punto la ragione è dei fessi e i fessi pagano. E tanto.

Il contorto preambolo introduce alla notizia arrivata dalla Gran Bretagna, dove una coppia di anziani turisti si è ritrovata a pagare 100 sterline di "multa" per aver postato su TripAdvisor, noto sito di viaggi, un commento negativo su un albergo nel quale avevano pernottato.
Una prassi su TripAdvisor, il cui scopo è quello di fornire feebdack agli altri utenti che devono prenotare un albergo, un ristorante o quant'altro. Ma alla coppia di turisti è andata male.

Sì, perchè nel contratto di prenotazione firmato dai due c'era una clausola - che la coppia sicuramente non conosceva - che spiegava che chi avesse recensito male l’albergo avrebbe dovuto pagare una cifra di risarcimento.
Così quel commento negativo "E' un tugurio marcio e puzzolente" lasciato sul sito per descrivere un albergo di Blackpool (vicino Liverpool) è diventata una sanzione di 100 sterline (125 euro circa) scalata automaticamente dal conto della coppia.
La notizia sta facendo il giro del mondo e lascia basiti, perchè è un attacco alla libertà di critica e di opinione, che viene categoricamente meno a queste salate condizioni. Così, se da una parte gi utenti temono che questa temibile clausola possa prendere piede anche nelle altre strutture ricettive, molti addetti al settore la vedono come un salvagente nel mare dei commenti negativi che li assale.

SPAIN-TOURISM-FAIR-FITUR

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail