Meridiana, confermati 1366 esuberi: proteste dei lavoratori davanti al ministero

Sono state tagliate 268 unità dal totale di 1.634 esuberi annunciati nel settembre scorso

Al tavolo di confronto Meridiana organizzato oggi al ministero del Lavoro a Roma, la compagnia ha confermato 1366 esuberi: si tratta di una cifra inferiore rispetto a quella annunciata a settembre (1634). Rispetto a un mese fa quindi sono state tagliate 268 unità.

Erano presenti all'incontro l'amministratore delegato Roberto Scaramella, i sindacati, il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi e il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti. Al momento il confronto sta proseguendo tra sindacati ed istituzioni, senza la presenza dell'azienda.

All'esterno del ministero però è in corso da qualche ora una manifestazione, così come a Olbia continua la protesta del pilota Andrea Mascia e dell'assistente di volo Alessandro Santochini, che da sei giorni sono sulla torre dell'illuminazione dell'aeroporto a 35 metri d'altezza.

La Geasar, che è la società di gestione, li ha diffidati dal continuare:

"E' nostro dovere diffidarvi nel perseguire la pericolosa e dannosa condotta e intimarvi di liberare immediatamente l'infrastruttura occupata"

Questo per "ragioni di sicurezza" e non solo: l'azione infatti è stata definita dalla società "deplorevole e sconsiderata", e si configura


"il reato di occupazione abusiva di infrastruttura appartenente al demanio aeroportuale"

che creerebbe ulteriori problemi, tra cui la

"parziale interruzione di pubblico servizio e conseguenti danni economici per la società di gestione"

La diffida è stata firmata dall'ad Silvio Pippobello, che ha anche annunciato che verranno adottate

"tutte le azioni legali ai fini di tutelare i propri diritti e quelli dell'utenza aeroportuale"

10269509_667154636732164_710625211907449736_n

Foto | Pagina Facebook Io sono un esubero Meridiana

Via | Ansa, Rainews

  • shares
  • Mail