Philip e gli altri

Il Giornale ha recensito “Philip e gli altri”, romanzo d’esordio dell’olandese Cees Nooteboom, tradotto per la prima volta in italiano a 50 anni dalla pubblicazione.


Preludio all’opera futura del grande scrittore olandese e chiaro preannuncio europeo della beat generation, e’ la storia di un viaggio in autostop dall’Olanda alla Provenza, attraverso la Francia e l’Europa del Nord, sulle tracce di una misteriosa ragazza orientale, simbolo della felicita’.


Sul sito dell’editore Iperborea leggete le prime pagine del romanzo e le altre recensioni della stampa italiana.

  • shares
  • Mail