Sulle tracce di Van Gogh in Olanda

In Bramante in Olanda nei luoghi della vita di Vincent Van Gogh.

Il museo di Van Gogh ad Amsterdam.

Se l'Olanda è il paese dei fiori e dei Tulipani, Amsterdam è la città dei musei; tanti, piccanti e curiosi. C'è quello dedicato alla Bibbia, ai gatti, alle borse, ai tatuaggi, ed ovviamente alla prostituzione. Ma alla fine, Rijksmuseum e Stedelijk a parte, il museo più famoso di Amsterdam è quello dedicato a Van Gogh, recentemente ristrutturato. Da vedere ad Amsterdam.

Van Gogh, il famosissimo pittore olandese, morto in miseria, dopo aver prodotto una quantità incredibile di opere, che hanno profondamente trasformato l'arte moderna, è vissuto tra il 1853 e il 1890. Due rapidi calcoli, e ci accorgiamo che nel 2015 saranno passati 125 dalla sua morte, ed è per questo motivo che tutta l'Olanda si sta preparando a celebrare degnamente uno dei suoi figli più illustri.

Tra i tanti eventi si segnala la creazione di un percorso ciclabile, realizzato per portare alla scoperta di Van Gogh sulle due ruote. Si chiama Van Gogh Cycling route e consiste in percorso ciclabile nella zona del Brabante, la regione meridionale della Nazione che ha dato i natali a Vincent Van Gogh. Un anello di 335 chilometri che racchiude le cinque città che hanno avuto un ruolo fondamentale nella sua vita: Zundert, Etten-Leur, Tilburg e Nuenen.

A Zundert è nato il piccolo Vincent (il 30 marzo 1853, un Ariete quindi), e qui in una piccola chiesa (ancora esistente) predicava il padre Theodorus, pastore calvinista, e qui si trova la Van Gogh Huis, una volta la sua casa, oggi un museo che ripercorre la sua vita.

A Etten, dove si innamorò non corrisposto della cugina Kate per la quale arrivò a bruciarsi la mano, si trova un centro informazioni dedicato a Van Gogh, che organizza anche tour guidati sulle tracce dei luoghi dell'artista.

A Tilburg, dove tra i 13 e i 16 anni si recò a studiare disegno nel locale liceo, si trovala la sala di disegno di Van Gogh, che ricostruisce gli ambienti dove Vincent apprese i rudimenti della propria arte.

A Nuenen, dove il trentenne Van Gogh conobbe Clasina detta Sien, di cui si innamorò nonostante fosse una prostituta, si trova il Vincentre, la ricostruzione del suo studio in città, che con l'ausilio di tutte le più moderne tecnologie interattive, ci conduce alla comprensione delle sue opere più importanti.

E infine, Amsterdam a parte, un altro museo importante museo che gli amanti del Van non vorranno mancare di visitare il Van Gogh in Bramante di s-Hertogenbosch, dove si trovano alcune tra le sue più importanti opere, tra cui "I Mangiatori di Patate".

autoritrato di Van Gogh

Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail