Casa do Penedo, la casa dei Flintstones in Portogallo

La Casa do Penedo in Portogallo, una casa mimetica nella campagna del Portogallo.

Di edifici strani ne esistono tanti in giro per il mondo, tanti e diversi nel loro essere eccentrici. Prendi ad esempio Osaka, come ti viene in mente di fare un palazzo con il buco in mezzo, o a Londra, dove hanno addirittura costruito un grattacielo a forma di cetriolo (per essere educati). Ma poi c'è anche il palazzo con il parco condominiale sopraelevato a Madrid, il palazzo di Torino e quello di Londra che fanno a gara a chi ha il giro vita più fino, e l'hotel di Bratislava, che semplicemente è indefinibile.

La Casa do Penedo in Portogallo è sicuramente strana, ma nella sua semplice rusticità, perfettamente inserita nel contesto naturale dove fu costruita nel 1974, ha dalla sua la bellezza romantica della semplicità.

Casa do Penedo si trova vicino a Fafe, poco più di 15.000 abitanti nel nord del Portogallo, ed (ovviamente) deve il suo nome, Casa dei Massi, alle quattro grandi rocce tra le quali è stata costruita, in due anni, a partire dal 1972.

Ad eccezione delle porte, finestre e del tetto, la casa è stata costruita interamente con pietra del posto, in questo modo integrandosi (ma forse si dovrebbe dire, mimetizzandosi), con il paesaggio circostante.

L'interno è stato arredato con lo stesso stile, o spirito rustico, con i mobili, scale e ringhiere fatte di tronchi. Il divano, è fatto di cemento e legno di eucalipto e pesa 350 kg, rendendo questa casa vera e propria attrazione turistica, per quanti si trovano a passare in questa regione del Portogallo.

La casa non ha impianto elettrico, ma per chi ci abita non deve essere questo il problema, quando la vicinanza alle enormi pale eoliche, che in quanto a rumore prodotto, non temo confronti.

Casa do Penedo in Portogallo
Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail