Il Memoriale dei reduci della Guerra di Corea a Washington DC

Il Korean War Veterans Memorial, un memoriale molto particolare a Washington DC, USA.

Non c'è niente da fare. Ogni volta che ascolto o leggo notizie di azioni militari statunitensi in giro per il mondo, mi torna in mente la battuta "So' forti 'sti americani", dell'indimenticabile Alberto Sordi (a proposito, speriamo termini presto la brutta storia della sua eredità). E' il mio animo pacifista che esce fuori.

Ma se si vuole capire lo spirito degli Americani, almeno di quella parte di America che fa l'alzabandiera nel proprio giardino di casa, forse non c'è niente di meglio che andare al Korean War Veterans Memorial, fermarsi un attimo davanti alla scritta commemorativa, e pensarci un attimo su. Freedom Is Not Free.

La libertà non è gratuita. Seguito sul sito ufficiale del parco da questa frase: "La nostra nazione onora i suoi figli e figlie che hanno risposto alla chiamata per difendere un paese non hanno mai conosciuto e un popolo che non hanno mai incontrato."

Un memoriale davvero particolare, dove trovano posto 19 statue a grandezza naturale che rappresentano soldati delle forze armate statunitensi. Dico la verità, fanno pensare, sopratutto oggi che è l'11 settembre.

Un momento diverso rispetto al solito, con statue che riproducono i militari a grandezza naturale e serigrafie dei volti dei soldati coinvolti nel conflitto su un muro di pietra, muro posto ad un'estremità.Se lo guardate da lontano, le linee sul muro prendono la forma della nazione coreana così come compare sulle cartine geografiche. NothingHillMilano

Korean War Veterans Memorial 1

Foto Wikimedia Commons, toptechwriter, bereninga.

  • shares
  • Mail