Santa Candida, imperdibile festività religiosa di Ventotene

Se non siete mai stati sull'affascinante isola pontina, il 20 settembre è il momento migliore

Se non siete mai stati a Ventotene, il momento migliore è il fine settimana che anticipa la Festa di Santa Candida, santa protettrice della piccola isola in provincia di Latina.

Appartenente all'arcipelago delle isole Ponziane, Ventotene è un' isola di piccole dimensioni - 1,54 km² - al punto che è considerato il comune più piccolo dell'Italia centrale. E' comunque un'isola viva e d'estate accoglie tanti turisti, che aumentano in occasione della festa della Santa patrona, il 20 settembre.
Una festa in cui sacro e profano vanno armoniosamente a braccetto, con processioni religiose, feste di piazza, banda musicale e tanto divertimento.

Si comincia il 19, con la gara delle mongolfiere di carta, meglio conosciute a Ventotene come "o'pallon", in cui le varie scuole dell'isola si sfidano sul pallone di carta più bello per forma, dimensione, ma anche sulla tecnica di lancio e sulle decorazioni. Uno spettacolo che dura tutto il pomeriggio del sabato, affascinante e imperdibile.
Il 19 è anche il giorno delle gare agli altri giochi, a cui possono iscriversi tutti: dal tiro alla fune alle gare di nuoto (i temerari fanno traversata da Santo Stefano a Ventotene, ma è una gara per chi ha buoni polmoni ed è un nuotatore provetto!).

509_ventotene_santa_candida_racconti_di_viaggio_manuela_manzotti1

Se si vuole poi essere "nel vivo" della festa, bisogna andare il 10 settembre, giorno in cui la Santa esce per la prima volta dalla Chiesa. In questa giornata - e ogni abitante di Ventotene lo sa - è buona norma non imboccare la processione contromano, se non si vuole avere gli occhi adirati dei manifestanti.

Sabato 20, giorno di Santa Candida, si parte da piazza Chiesa con la Banda del paese che  dalle 7 del mattino - orario in cui vi sarete già svegliati, causa fuochi d'artificio - accompagna la santa in processione, facendo il giro dell'isola e visitando le case e i giardini dove le signore hanno preparato una gustosa -  talvolta alcolica - colazione. Alle 17, c'è la suggestiva processione della Barca di Santa Candida in cui si narra fu ritrovato il corpo della Santa sulle rive del Pozzillo. La giornata termina con la festa in piazza, tra musica e tanta, tanta gente d'ogni età. Il tutto si conclude con lo spettacolo pirotecnico che rende Ventotene un posto ancora più magico di quello che è.

Per raggiungere Ventotene si prende il traghetto o l'aliscafo: qui troverete gli orari e i prezzi, mentre per dormire ci sono appartamenti e B&b. Buona Santa Candida.

Ventotene11

 Credits | Youtube Wikipedia & Pinterest

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: