Pauroso vuoto d'aria sul volo Easyjet in arrivo a Napoli

Attimi di vero terrore sul volo Easyjet Londra-Napoli del 1° settembre.

L'hostess della EasyJet chiede ai passeggeri se preferiscono atterrare a Roma Fiumicino invece che a Napoli.

Lucy, una dei passeggeri del volo Easyjet, ha dichiarato al quotidiano britannico DailyMail: "In quel momento, mentre l'aereo stava precipitando, ho pensato - Ci siamo. Ci siamo appena sposati sabato e non abbiamo nemmeno fatto in tempo a fare la nostra piccola luna di miele. - E' stato terrificante."

Lunedì 1° settembre Lucy era in compagnia del marito David, just married, in volo da Londra a Napoli su un aero della Easyet, due dei 154 passeggeri e 6 membri dell'equipaggio a bordo. Forse stava pensando al trasferimento in albergo, o ai progetti per la propria vita in comune con David.

Finalmente ci siamo, il capitano ha appena annunciato che è iniziata la discesa verso Napoli, a secondi si accenderanno le spie delle cinture di sicurezza. Forse dovrei controllare la cappelliera. Forse questo avrei pensato io in quel momento.

Quando all'improvviso l'aereo è caduto giù come un sasso; un incredibile vuoto d'aria che ha sbalzato le persone dalle poltrone. Assurdo. Tre steward hanno sbattuto contro il soffitto. Uno è rimasto a terra svenuto. Uno si lamenta per il dolore. Stiamo precipitando.

Lucy racconta: "Ho visto una bambina piccola saltare verso l'alto e poi ricadere sul la sedia. C’era gente che gridava, altri che piangevano, qualcuno si è messo a pregare".

Tutta colpa di un incredibile vuoto d'aria, come è raro incontrarne, mentre il volo della Easyjet preparava la discesa per Napoli, che in quei momenti era interessata da un violento temporale.

Alla fine, per fortuna, però si trattava solo di un vuoto d'aria. Terribile, ma l'aereo ha ripreso a volare. A quel punto una hostess ha chiesto ai passeggeri se preferivano atterrare a Roma Fiumicino, e così è stato.

A Roma i medici hanno preso in cura lo sfortunato stewart sbalzato sul soffitto, che aveva riportato la frattura dell'anca, mentre il personale romano dell'Easyjet forniva assistenza ai passeggeri e ai propri colleghi.

Spero che Lucy e David stiano ancora in luna di miele in Italia.

  • shares
  • Mail