Ferragosto: le aperture dei principali siti archeologici italiani

Con l'avvicinarsi della metà del mese estivo per eccellenza, è tempo di organizzare al meglio quella giornata, e perchè non dedicare il 15 agosto, o una parte di quella data, alla visita di uno o più siti archeologici?


Una visita archeologica è una scelta culturale estiva da intraprendere ricordando che il termine Ferragosto deriva dalle “feriae Augusti”, la festività voluta nel 18 a.C. dall'imperatore Ottaviano Augusto.

Vediamo allora come celebrare al meglio la scelta che l'imperatore romano fece più di 2000 anni fa. Se passate dalle parti di Ravenna potete fare una sosta alla Villa Romana di Russi (Via Fiumazzo, tel. 0544.581357): aperta dalle 9 alle 21, il complesso torna a vivere ospitando, dalle 17 alle 21, la quarta edizione de Le ferie di Augusto, rievocazioni in costume, laboratori di creta, mosaico ed erbe officinali, visite guidate, ricette romane e assaggi di porchetta.

Coloro che amano le montagne e il fresco che offrono, per il 15 agosto troveranno interessante l'escursione sulla cima del Monte Summano (Vicenza), con la visita degli scavi archeologici e l'escursione sui luoghi in cui, giusto 100 anni fa, inizio la Grande Guerra.

In Basilicata troviamo Ferragosto agli Scavi Archeologici di Rossano di Vaglio, dove si trova il Santuario della dea Mefitis: dalle 10 di mattina si susseguiranno giochi per i più piccoli, concerti, intrattenimento e gastronomia.

A Lugagnano Val d'Arda, lungo il torrente Arda e non lontano da Piacenza, ci sono da vedere l'Antiquarium e il sito archeologico di Veleia, ossia il Municipium romano di Veleia. Gli scavi saranno aperti dalle 9 alle 19, permettendoci di visitare le suggestive vestigia monumentali del municipium fondato in seguito alla conquista romana del territorio della tribù ligure dei Veleiates.

In Umbria, lungo la E45 all'altezza di Sangemini, c'è il parco archeologico di Carsulae. Aperto anche il 15 agosto, dalle 8.30 - 19.30, il sito si trova sul ramo occidentale della via Flaminia, che attraversa la città in senso nord – sud. Si possono ammirare l'impianto termale, l'anfiteatro, il foro, la cisterna, l'Arco di San Damiano, il teatro e tre importanti monumenti funerari.

Qui trovate l'elenco completo dei siti archeologici statali che saranno aperti venerdì 15 agosto 2014.

VillaTiberioSperlonga

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail