Gli italiani in vacanza sono social?

Secondo uno studio citato dall'Ansa oltre il 40% di viaggiatori e turisti italici vorrebbe concedersi una bella pausa dalla tecnologia, da internet e dall'ossessione della connessione h24.

Le incertezze del meteo hanno fatto saltare molti programmi e forse rendono paradossalmente superato l'esito di questo sondaggio, fatto sta che i viandanti in questione non vorrebbero rintanarsi in uno dei meravigliosi eremi del Monte Athos oppure nei recessi rocciosi di qualche montagna alpina, ma solo starsene in pace senza bip, drin e altri suoni più o meno fastidiosi prodotti da tablet, smartphone e email in arrivo. Luoghi ameni e piacevoli come una bella località appenninica fresca e dotata di panorama, una zona costiera senza wifi pubblico, un placido lago magari abbastanza fresco e pulito per farci un tuffo oppure una città d'arte tecnologicamente non troppo avanzata.

Una vacanza disintossicante, dunque, per depurare il sangue e le pupille da email, sms, facebook, instagram, whatsapp. Riscoprire il valore del tempo e del relax consumato in un dolce far nulla che fa della disconnessione il suo valore aggiunto. Un modo, anche, per passare da relazioni virtuali e digitali a contatti umani, per provare l'effetto che fa.

In realtà, dicevamo, la cosa risulta un poco paradossale - anche - a causa del meteo incerto: ci vuole poco per immaginare la difficoltà di trascorrere una intera giornata sulla riviera adriatica, mentre fuori piove, senza cedere alla tentazione di gettarsi nell'assolato mondo virtuale dove non c'è mai bisogno dell'ombrello. L'altro piccolo paradosso di questa categoria dei vacanzieri riguarda proprio la disintossicazione da tecnologia, che in realtà non richiede località o programmi turistici particolari: basta sedersi in un qualsiasi luogo di vacanza, togliere la suoneria al telefono, evitare di “selfiarsi”, spegnere il tablet e disattivare il wireless.

E voi cosa ne pensate? In vacanza spegnete le connessioni social?

smartphonebeach

Foto | Flickr

Via | Ansa

  • shares
  • Mail