Aeroporto di Trapani-Birgi, ancora difficoltà per lo scalo siciliano

Esterno dell'aeroporto di Trapani

Aeroporto di Trapani-Birgi ancora in difficoltà per la guerra in Libia, e per le promesse non ancora mantenute, ovvero i 10 milioni di euro stanziati dal Governo Nazionale come risarcimento per i danni economici subiti. Eppure il 2010 era terminato con tutte altre premesse per l'aeroporto gestito da Airgest.

Infatti secondo i dati del World Airport Traffic Report l'aeroporto trapanese era quello che aveva avuto la miglior performance mondiale tra gli scali di medio-bassa dimensione, quelli dove transitano tra il milione e mezzo ed i cinque milioni di passeggeri. Miglior performance, ovvero maggior crescita percentuale di arrivi, promessa di importanti ritorni economici ed occupazionali per tutto il territorio.

E invece è arrivata la guerra e poi, oltre ai soldi che non arrivano, ai contratti che non vengono ancora rinnovati, ai ritardi sui voli causa missioni di guerra, si aggiunge la minaccia dell'ENAC di limitare i voli civili, se Airgest non ridipinge le strisce bianche della pista. Sembra facile vero? Allora provate voi a farvi dire dalle autorità militari quando questi lavori possono essere calendarizzati.

Via AvioNews.
Foto | Michiel1972.

  • shares
  • Mail