I 10 quartieri più hipster della Terra

Che ne dite se oggi andiamo a vedere quali siano i dieci quartieri più hipster della Terra? Ce ne sono di più di quanti non pensiate.

Pare che da Stoccolma a Singapore ci siano interi quartieri in stile hipster, ovvero letteralmente invasi da denim grezzo, occhiali da sole ironici e un amore spropositato per i dischi in vinile. Il fenomeno è diffuso in tutto il mondo, non c'è grande città che non abbia il suo quartiere hipster. Ecco perché allora oggi cogliamo l'occasione per andare a vedere i dieci quartieri più hipster sulla Terra... e se non volete andare troppo lontano, pare che in Italia Bologna sia considerata la città più hipster della penisola.

Dieci quartieri estremamente hipster


Fitzroy - Melbourne

Alcuni quartieri hipster in famose città

Ecco i dieci quartieri più hipster del mondo:


  1. Williamsburg, New York: praticamente è considerato la mecca degli hipster. Qui troverete un mondo fatto di papillon (dovrebbe piacere parecchio all'Undicesimo Dottore), capellini strambi, stivaletti in camoscio. Inoltre qua tutti si considerano dei fotografi amatoriali, dotati come sono di macchine fotografiche DSLR eccessivamente costose
  2. Florentin, Tel Aviv, Israele: a sorpresa al secondo posto spunta fuori il quartiere di florentin a Tel Aviv. Qui la miscela di cultura tradizionale e di stile contemporaneo già negli anni Novanta ha attirato frotte di persone di matrice hipster. Diciamo che a Tel Aviv la street art domina incontrastata, la vita notturna è attiva 24 ore su 24, quindi è la meta ideale per artisti, musicisti e persone che si vestono come se fossero artisti e musicisti
  3. Amsterdam-Noor, Amsterdam, Olanda: gli ex capannoni industriali di Amsterdam-Noord adesso sono utilizzate come gallerie d'arte, skate park, ristoranti pop e come sede di festival musicali. Con grande costernazione della gente del posto, ormai questo è un quartiere hipster per definizione: pure Red Bull e Mtv hanno aperto degli uffici e le start-up più piccole stanno cominciando a rimodellare il paesaggio
  4. Vesterbro, Copenhagen, Danimarca: in passato qui vivevano macellai e prostitute, anche se pare che fra le due categorie non ci fosse nessuna connessione. Adesso Vesterbro è diventato un faro per gli hipster e per i locali di tendenza, pensate che qui si trova il più piccolo negozio di caffè (e hotel) della città. Inoltre è una città bike-friendly e se c'è una cosa che gli hipster amano sono le biciclette di Copenhagen
  5. Fitzroy, Melbourne, Australia: nel quartiere Fitzroy di Melbourne viene ospitato l'annuale Melbourne Fringe Festival e per questo motivo attira ogni sorta di personaggi bizzarri, artistici e dalla mentalità aperta. Tuttavia gli abitanti non è che siano proprio così accoglienti: sanno benissimo che una situazione del genere potrebbe mutare in "uncool" molto velocemente
  6. Sodermalm, Stoccolma, Svezia: forse non tutti sanno che gli svedesi amano alla follia Brooklyn, quindi non stupitevi se cercano di emulare il posto nel quartiere di Sodermalm. Qui l'influenza di new York è più che percepibile. Inoltre pare che quasi più nessuno chiami questo quartiere sodermalm, presumibilmente perché il nome richiama alla mente una camera da letto del catalogo Ikea
  7. Shoreditch, Londra, Regno Unito: questo quartiere di Londra originariamente ospitava la classe operaia, quindi non è un caso se adesso è la meta preferita degli hipster dal set di sciarpe infinito. Inoltre qui si trovano sedi di società del calibro di last.fm, Dopplr e Songkick, anche se non mancano riferimenti alla street art
  8. Tiong Bahru, Singapore: questo quartiere vide la luce negli anni Trenta allo scopo di tenere al sicuro le amanti dei ricchi uomini d'affae. Adesso, invece, è ricco di ristoranti approvati dalle guide, bar costosissimi, negozi alla moda. Certo, la gente del luogo non ammetterà mai di essere hipster, ma non è ciò che tutti i veri hipster fanno? Negare anche l'evidenza
  9. Malasana, Madrid, Spagna: questo è l'acclamato cuore della scena controculturale di Madrid. E' un rifugio per bici, barbe, sciarpe e affini. Lungo le strade trovate caffè e negozietti di libri dai contenuti oscuri, negozi di seconda mano e vintage.
  10. Kreuzberg, Berlino, Germania: insospettabilmente questa zona di Berlino affonda le radici nel rock punk. Qui la vita notturna è intensissima, troverete locali di musica dal vivo, un bar sulla spiaggia, una piscina galleggiante... questo perché le piscine non galleggianti sono troppo mainstream

Via | Thrillist

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail