Tolto lo sconsiglio su Sharm el-Sheik in Egitto

Tolto lo sconsiglio su Sharm el-Sheik in Egitto

Il nostro Ministero degli Esteri ha tolto lo sconsiglio sui viaggi per Sharm el-Sheik in Egitto, una decisione che segue quella della Germania, da tempo auspicata dagli operatori economici della zona, che lamentano una forte diminuzione delle presenze di turisti nella nota località turistica egiziana del Sinai.

Certo però che è un po' strano come è stata (non) annunciata questa decisione, proprio mentre il nostro blog che si occupa di Politica (anche estera), Polisblog, si parla della tregua di 6 ore sulla striscia di Gaza.

avviso sicurezza egitto

Il 4 luglio il sito Viaggiare Sicuri pubblicava:
In considerazione del progressivo deterioramento della situazione di sicurezza si sconsigliano i viaggi in tutta la penisola del Sinai comprese le località balneari ivi situate, quali Sharm el-Sheik, Dahab, Nuweiba e Taba. Si sconsigliano inoltre tutti i viaggi non indispensabili in Egitto in località diverse dalle aree turistiche dell'alto Egitto, della costa continentale del Mar Rosso e di quella del Mar Mediterraneo.

Ieri, sempre Viaggiare Sicuri, ha pubblicato:
In considerazione del deterioramento della generale situazione di sicurezza registrato nel Paese, si rinnova la raccomandazione di evitare i viaggi non indispensabili in Egitto in località diverse dai resorts situati a Sharm el-Sheik, sulla costa continentale del Mar Rosso, nelle aree turistiche dell'Alto Egitto e di quelle del Mar Mediterraneo.

Trovate le differenze? Si è passati dallo sconsigliare i viaggi in tutta la penisola del Sinai, comprese le località balneari di Sharm el-Sheik, Dahab, Nuweiba e Taba, al raccomandare di evitare i viaggi in località diverse da Sharm el-Sheik, sulla costa continentale del Mar Rosso, nelle aree turistiche dell'Alto Egitto e di quelle del Mar Mediterraneo.

Non è una differenza da poco. Intanto è stato tolto lo sconsiglio, su tutto il Sinai (quindi anche da Dahab, Nuweiba e Taba), con la conseguenza che i tour operator possono tornare a proporre il Sinai come meta di viaggio (vedi qui cosa comporta lo sconsiglio).

E poi Sharm el-Sheik comunque rientrata nella lista delle località sicure (come ad esempio sono considerate quelle sul mar Rosso), diversamente delle altre località del Sinai, Taba ad esempio, per le quali non c'è più sconsiglio, ma non sono fornite informazioni aggiuntive. Saranno sicure?

penisola del sinai
Foto del Sinai dal Satellite della Nasa.

  • shares
  • Mail