Londra, tutto quello che non sapevi: curiosità perfino per chi ci vive

Pensi di conoscere benissimo la capitale dell’Inghilterra? Ecco qualche segreto che ignorano pure i locali.

Non è detto che per conoscere le peculiarità di un luogo sia necessario avere un amico che vi abita. Ci sono città grandissime e famose come Londra che nascondono scorci tanto suggestivi quanto insoliti che si possono facilmente scoprire, fino a sentirsi un vero londinese.

Lo stesso vale per le curiosità storiche e paesaggistiche o per i misteri o leggende che non risparmiano nessun angolo del globo.

Le regole per poter dire di aver vissuto meglio degli altri la città più cosmopolita del giorno, sono quelle di mimetizzarsi fra gli abitanti e non lasciarsi incantare dai già conosciuti percorsi tra monumenti. Sarete pronti, allora, a seguire l’istinto e a guardare anche ciò che conoscete con occhi diversi.

Sapevate, ad esempio, che fino al 1916 i famosi grandi magazzini Harrods vendevano tranquillamente cocaina pura ai clienti che la richiedevano? Ecco qualche altra peculiarità (raccolta dalla guida Condé Nast Johansens) che forse vi sfugge:

Il fiume dimenticato

Prendete la Metro partendo dalla stazione di Sloane square e guardando verso l’alto vi accorgerete dell’esistenza del Westbourne. Si tratta di uno dei fiumi dimenticati di Londra. Proseguendo nel vostro cammino, un altro corso d’acqua che nessun locale tiene mai troppo in considerazione è quello che si trova proprio sotto Buckingham Palace.

Le origini del Ponte di Londra

Risale al Medioevo e per più di tre secoli era associato ad una pratica piuttosto macabra. Vi si esponevano le teste dei condannati a morte, anche per scoraggiare altri eventuali malfattori.

L’ananas della Cattedrale di St.Paul
 
L’originario disegno prevedeva proprio la presenza di questo frutto esotico, grande quasi venti metri a sormontare la cupola.

Il mercato dal nome sbagliato

Covent Garden è il risultato di una trascrizione errata. All’inizio, infatti, era il giardino di un convento.
 
Il terremoto e i pesci

Nel 1750 il terribile evento sismico che colpì la città fu in grado di far balzare via dal fiume Tamigi la fauna acquatica presente. Almeno così vuole la leggenda.

Il Big Ben in ritardo

Lo storico orologio nel 1995 ha segnato un importante ritardo, a causa di uno stormo di uccelli. Questi si sono avvicinati sulla lancetta dei minuti portandola indietro di cinque minuti.

Scheletri di animali insoliti in città

Sono stati ritrovati sotto Londra ed, in particolare, i resti di un coccodrillo erano nella zona di Islington, a Trafalguare Square c’era un ippopotamo e a King’s Cross giaceva un mammut.

La forza delle donne

E’ stato proprio il “sesso debole” a realizzare buona parte del Ponte di Waterloo

La location di Alien

Molte delle scene del film di James Cameron sono state girate dentro una centrale elettrica abbandonata nel distretto di Acton.

  • shares
  • Mail