Inizia il riposizionamento Alitalia sulle tratte a lungo raggio

Inizia il riposizionamento dei collegamenti di Alitalia.

Per Alitalia e per i suoi dipendenti sono giorni cruciali. Mentre il board discute con le banche creditrici per trovare un accordo sulla ristrutturazione del debito societario (leggi sconto), e il governo cerca una soluzione per gli oltre 2.000 dipendenti che saranno licenziati, per l'Alitalia si apre il fronte europeo, con la Direzione concorrenza dell'Ue che chiede alle autorità italiane dei chiarimenti prima sull'ingresso delle Poste Italia nel nel capitale di Alitalia (che era sull'orlo del baratro) e poi sulla trattativa con Etihad.

Non solo, perché la programmazione dei voli autunno - inverno non può aspettare, Alitalia, che dovrebbe abbandonare il settore low-cost già presidiato da altre compagnie del gruppo Etihad, si sta riposizionando sulle tratte internazionali, per adesso incrementando i voli.

Sulla Roma - Il Cairo si passa dai 12 ai 14 voli settimanali, due voli al giorno, con partenze da Roma alle 14:55 e alle 22 (dal 15 dicembre).

Sulla Roma - Miami, si passa dai 6 ai 7 voli settimanali, in pratica un giornaliero, con partenze da Roma alle 10:30.

Sulla Roma – Rio de Janeiro, si passa dai 6 ai 7 voli settimanali, un giornaliero, con partenze da Roma alle 21:45.

Sulla Roma – Abu Dhabi, si passa dai 5 ai 7 voli settimanali, anche qui un giornaliero.

boeing alitalia
Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail