Le previsioni meteo per sabato 6 e domenica 7 settembre

Tra sprazzi di bel tempo, minacciosi nuvoloni e scrosci improvvisi, il menu del meteo per organizzare il primo weekend di settembre.

Il primo fine settimana di settembre incombe ed è il caso di guardare un poco verso il cielo per cercare di capire se questo weekend potrebbe essere dedicato ad una gita fuori porta o anche soltanto a qualche attività all'aperto di quelle che il clima umido e ventilato del mese appena terminato ha ostacolato in gran parte del Bel Paese nuvoloso.

Per quanto riguarda la giornata di sabato sarà opportuno, volendo dedicarsi alla gita o alle attività di cui si diceva, rimettere la sveglia in modo da essere in moto (o in macchina) abbastanza presto. Semmbra infatti che al Nord, nella prima fase della giornata, si potrà contare su una nuvolosità non opprimente, con addirittura alcuni sprazzi di sereno su Valle d'Aosta, Piemonte e Ponente ligure. Meglio non organizzare pic nic nei boschi o merende sull'erba sugli Appennini e nelle zone collinari emiliane, dato che proprio allo scoccare del mezzodì potrebbero arrivare rovesci e temporali, buoni per far crescere qualche altro fungo porcino, ma sicuramente spiacevoli se si sta consumando l'insalata di riso distesi su un plaid sotto un larice.

Le ore centrali di sabato saranno a rischio anche nel centro Italia, con il parziale sollievo psicologico, per chi non ha scelto settembre per le vacanze al mare, di temporali e rovesci che andranno a colpire anche le coste del sud Italia, con Calabria e Sicilia. Anche la Puglia, già al centro delle cronache per il matrimonio dell'anno e per le alluvioni dei giorni scorsi, tornerà ad essere al centro dell'attenzione di Giove Pluvio.

Chissà che domenica 7 settembre non ci porti qualche buona notizia in fatto di meteo, se non altro per non essere costretti a cercare musei aperti ed esposizioni d'arte al chiuso per la sola necessità di riporre l'ombrello per qualche ora. Anche domenica, in realtà sembra che sarà opportuno non attardarsi troppo sotto le coperte, a meno di non volerci trascorrere l'intera giornata. Il bel tempo, sempre con l'imprescindibile strato nuvoloso, non durerà oltre il digestivo post pranzo e chi vuole fare una passeggiata in spiaggia, anche senza fare il bagno, viste le temperature, oppure godersi l'aria pulita dei monti che guardano al mare, dovrà mettersi in cammino abbastanza presto.

Tutto questo al nord mentre al centro saranno gli Appennini ad attrarre le nubi e i rovesci, meglio quindi rimanere sotto costa e godersi il mar Tirreno o la riviera adriatica per cercare di prendere ancora un po' di colore in vista del rientro al lavoro. Un rientro che per chi aveva scelto il sud per la partenza inteligente di inizio settembre non sarà traumatico, dato che si lascerà alle spalle ancora nuvole, ancora piogge sparse e temperature massime in calo e mari decisamente mossi.

nuvole

Foto | Flickr

Via | Servizio Meteorologico Aeronautica Militare

  • shares
  • Mail