Gratis nei musei statali italiani la prima domenica del mese

Cambiano in Italia i prezzi dei biglietti d'ingresso ai musei.

La Galleria degli Uffizi di Firenze.

Eppure si muove, verrebbe da dire. Dopo anni di immobilismo, con pezzi del nostro patrimonio, della culturale mondiale che venivano letteralmente giù, per l'incuria ed ignavia di chi ci governa (e in 20 anni hanno governato tutti), forse si è fatta largo un'idea. La cultura non è un optional, "roba" da ricchi ed intellettuali, ma un diritto di tutti. Ma soprattutto, con la cultura si mangia (e non si delocalizza così facilmente).

Nuove regole per i musei; non tutti i musei, quelli statali. Comunque un buon inizio, che riguarda tante istituzioni museali, anche quelle tra le più visitate e gettonate. Ma vediamo le novità che entreranno in vigore a partire dal 1° luglio.

Ingresso gratis tutte le prime domeniche del mese, ingresso gratis per i minorenni, e per i docenti, e quest'ultima previsione è un grande riconoscimento, secondo me dovuto, per una professione fondamentale per la nostra società, per un ruolo troppo spesso negletto e bistrattato.

Sopra i 18 anni pagheranno tutti, scompare infatti la revisione dell'ingresso gratuito per gli over 65. Devo dire che questa parte del provvedimento è quella che mi piace di meno, ma è stata giustificata dal ministro Franceschini, spiegando che ad usufruirne sarebbero soprattutto "facoltosi turisti stranieri over 65".

Senza voler far troppa polemica, mi viene da chiedere come faccia il ministro a sapere che gli over 65 siano soprattutto facoltosi turisti stranieri. Non mi risulta che le biglietterie funzionino come agenzie del fisco. Su questo punto, imho, occorrerebbe qualche spiegazione in più.

E ancora, agevolazioni per chi ha un'età compresa tra i 18 e 25 anni, orari prolungati di due ore il venerdì (quindi saranno aperti fino alle 22), ed almeno due notti dei musei all'anno. Ora tocca a noi, riscoprire la ricchezza dei grandi musei italiani.

Quali sono i musei statali italiani?


A questo punto, aspettando di vedere se altre amministrazioni seguiranno l'esempio del governo, cambiando le regole d'ingresso ai musei regionali, provinciali, comunali, etc..., ci viene da chiedere, ma quali sono i musei statali?

Tanti, e tutti facilmente ricercabili, grazie a questa pagina del Ministero dei beni e delle attività culturali, e del turismo. Si seleziona la regione o la provincia, e il sito elenca tutti i musei statali per la scelta effettuata.

E sono tanti. Ad esempio per la provincia di Napoli, scopro che i musei statali sono 35:
Anfiteatro di Liternum
Anfiteatro Flavio e Serapeo
Archivio di Stato di Napoli
Area Archeologica Cento Camerelle
Area archeologica di Carminiello ai Mannesi
Castel Sant’Elmo
Certosa di San Giacomo
Certosa e Museo di San Martino
Foro di Liternum
Grotta azzurra
Ipogei del Fondo Caiazzo
Macellum c.d. Tempio di Serapide
Museo Archeologico dei Campi Flegrei
Museo Archeologico Nazionale
Museo della ceramica Duca di Martina
Museo di Capodimonte
Museo Pignatelli
Necropoli monumentale di Via Celle
Palazzo Reale
Parco archeologico delle Terme di Baia
Parco archeologico di Cuma
Parco archeologico sommerso di Baia
Parco e Tomba di Virgilio
Parco monumentale di Baia
Parco Pausilypon, Villa di Vedio Pollione e c.d. Grotta di Seiano
Piscina Mirabile
Sacello degli Augustali
Scavi di Oplontis
Scavi di Boscoreale ed Antiquarium
Scavi di Ercolano
Scavi di Pompei
Scavi di Stabia ed Antiquarium
Teatro di Miseno
Villa Iovis
Villa romana di Damecuta

Museo capodimonte a Napoli

Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail