La vendetta di Montezuma, come evitare la diarrea del viaggiatore

La Vendetta di Montezuma, la malattia più frequente tra i viaggiatori internazionali.

La simpatica e brava Sonia, con i suoi consigli per evitare la Vendetta di Montezuma.

Diarrea del viaggiatore è la malattia più comune che colpisce noi viaggiatori. Ogni anno una percentuale compresa tra il 20% e il 50% dei viaggiatori internazionali contrae questa forma malattia; parlando di numeri, siamo a circa 10 milioni di viaggiatori l'anno colpiti.

Di solito la diarrea del viaggiatore si manifesta entro la prima settimana di viaggio, quindi può verificarsi in qualsiasi momento durante il viaggio, ma anche dopo il ritorno a casa. Il fattore più importante di rischio è la destinazione del viaggiatore.

Destinazioni ad alto rischio sono i paesi in via di sviluppo dell'America Latina, dell'Africa, del Medio Oriente e dell'Asia, con tassi di incidenza simili per uomini e donne. La principale fonte di infezione è l'ingestione di cibo o acqua contaminata con microrganismi infettanti. Ma tra tutti questi "piccoli bastardi", il più infettante è l'Escherichia coli, causa del 50% dei casi di Diarrea del Viaggiatore.

Individuato il nemico, dobbiamo attrezzarci a combatterlo. Purtroppo dovendo fronteggiare tanti tipi diversi di "piccoli bastardi" (batteri,virus, parassiti o anche miceti), non esiste una vaccinazione unica, che ci copra per tutti i casi. Tra le più utili, la vaccinazione contro il tifo e contro il colera.

A questo punto diventa importante sapere come comportarsi, iniziando dall'acqua. Bere sempre dalle bottiglie, meglio se vengono aperte davanti a noi. Evitare il ghiaccio, se non siamo sicuri dell'igiene. Anche quando si mangia, meglio consumare pasti cotti che crudi, meglio banana ed ananas che mela (non devono essere lavati).

Ma cosa fare, quando ci troviamo in situazioni in cui proprio non riusciamo a trovare acqua in bottiglia ? In questi casi, bollitura dell'acqua a parte, abbiamo almeno tre opzioni: bottiglie con filtro incorporato, efficaci contro i batteri (ma non contro gli altri "piccoli bastardi"), i più efficaci sterilizzatori d'acqua (Sonia ci consiglia Steripen Water Sterilizer), che però funzionano solo con l'acqua, e le compresse per disinfettare l'acqua, da utilizzare solo in caso di bisogno, visto che si tratta pur sempre di prodotti chimici.

Se poi Montezuma ci ha preso, allora dobbiamo ricorrere a Normix, Bimixin, Imodium e Rifacol, per il trattamento della malattia.

bere da bottiglia
Foto PublicDomainPictures.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail