InterRail, un pass alla scoperta dell'Europa

Le informazioni necessarie per girare l'Europa in treno.

La scuola sta - finalmente - per finire e per molti, dopo gli esami di maturità, si prospetta un'estate, forse l'estate tra le più belle che si possa mai trascorrere quando si è giovani. Liberi da impegni, con un futuro tutto da programmare e con tanto, tanto tempo a disposizione. Perchè allora non impiegare questo tempo al meglio, programmando un InterRail? In questo post vi spieghiamo un po'in cosa consiste e come fare per organizzarvi.

Intanto, cosa è un InterRail? Tecnicamente è un biglietto che ti permette di viaggiare su tutti i treni europei (aderiscono all’offerta quasi tutte ferrovie europee di 30 paesi) a prezzi agevolati. E' rivolto principalmente ai giovani che hanno compiuto i 18 anni fino a 26 anni, ma in realtà è aperto a tutti i cittadini europei di qualsiasi età. Il prezzo del biglietto varia a seconda dell'età (dopo i 26 anni è più caro), perciò esistono tre categorie: youth (fino a 26 anni), adulti (over 26) e child (fino a 12 anni).

Questo biglietto permette di viaggiare su molti collegamenti ferroviari europei - sul sito di Trenitalia sono elencati i vari paesi europei che aderiscono all'iniziativa - di scendere in qualsiasi stazione si vuole, visitare la città e rimettersi in viaggio, comodamente. Dal primo aprile 2007 la divisione a zone non esiste più ed è possibile avere un biglietto per una sola nazione (One Country Pass) o per tutte le nazioni che aderiscono (Global Pass).

Il pass InterRail permette di usufruire anche di treni ad alta velocità e treni notte, in questi casi però i prezzi vanno a lievitare e sarà comunque necessaria una prenotazione anticipata. A seconda del giro che si vuole fare, poi, esistono diversi tipi di Pass InterRail, che variano anche in base al budget che si ha a disposizione. Questo significa che l'avventura alla cieca è ben accetta, ma è consigliabile organizzarsi un minimo di itinerario per non rimanere bloccati a metà del viaggio. Esistono due tipi di biglietto: il Continuous (della durata continua di 15, 22 e 30 giorni consecutivi), in cui puoi prendere treni in ogni giorno della durata del pass e il Flexi in cui si puoi prendere i treni solo in un certo numero giorni all’interno del periodo di validità del biglietto (5 giorni su 10 o 10 giorni su 22).

man punching the ticket before boarding on a French train station

La filosofia dell'InterRail è una: libertà. Puoi decidere di viaggiare un solo Stato europeo oppure fare un itinerario di più città in più Stati, e si può cambiare itinerario anche durante il percorso. Libertà, ma anche elasticità ed adattamento: un InterRail non è un viaggio in business class, è un'avventura a 360°, con i suoi pro ed i suoi contro. Tutto sta ad affrontare il viaggio con lo spirito giusto ed ogni cosa, anche un ostello un po'decadente, sarà un ricordo da portarsi dietro.
Per ogni tipo di  informazione, dubbio, curiosità o FAQ potete visitare questo sito. Per il resto, preparate carta d'identità, scarpe comode e zaino capiente e buon viaggio.

 

Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

  • shares
  • Mail